Seguici su

Cerca nel sito

#Ladispoli, Progetto Legalità: riduzione dei contributi elettorali, per chi?

Corbo: "Questa improvvisa decisione del Ministero genera preoccupazione tra i dipendenti"

#Ladispoli, Progetto Legalità: riduzione dei contributi elettorali, per chi?

Il Faro on line – “Ci siamo recati presso gli uffici comunali e abbiamo avuto modo di apprezzare la disponibilità dei dipendenti per assicurare il regolare svolgimento delle operazioni elettorali relative al referendum sulla riforma costituzionale, compresa la consegna “a vista” dei certificati elettorali per i cittadini che li avessero smarriti. In quella circostanza abbiamo appreso di una sensibile riduzione dello stanziamento (oltre il 60% in meno) previsto, da parte del Ministero dell’Interno, per la retribuzione del lavoro straordinario. Questa improvvisa decisione del Ministero, peraltro comunicata soltanto nel giorno di ieri, genera preoccupazione tra i dipendenti, in particolar modo quelli che effettivamente e in modo diretto si sono curati delle operazioni elettorali e anche oggi assicurano la loro presenza poiché il Comune, difficilmente riuscirà ad assicurare la liquidazione dei compensi previsti a ciascuno di loro” – lo dichiara Giuseppe Corbo, candidato sindaco per Progetto Legalità

“Per questa ragione, poiché il provvedimento di individuazione dei dipendenti aventi diritto allo “straordinario elettorale”, per ragioni inspiegabili e poco etiche, include un numero di dipendenti che supera quello di chi effettivamente si dedica alle operazioni elettorali, prevedendo, persino il rimborso a favore di dirigenti dell’ente che prestano servizio in altri settori e che, con molta probabilità, oggi, non si recheranno al lavoro, né hanno fornito alcuna prestazione in materia elettorale, si chiede all’Amministrazione Comunale di volere assicurare il pagamento delle ore effettivamente prestate, con particolare riguardo per i dipendenti delle categorie più basse che non fruiscono di altre forme di benefici economici” – conclude Corbo.