Seguici su

Cerca nel sito

#Gaeta, scuola dell’Infanzia Giovanni Paolo II: presto più sicura e tutta nuova

Pubblicato il Bando di gara per l'affidamento dei lavori

Più informazioni su

#Gaeta, scuola dell’Infanzia Giovanni Paolo II: presto più sicura e tutta nuova

Il Faro on line – Al rush finale l’iter amministrativo per la realizzazione dei lavori di recupero, riqualificazione e messa in sicurezza della Scuola dell’Infanzia Giovanni Paolo II, in località Calegna. E’ stato pubblicato il Bando di Gara con procedura aperta per l’affidamento dell’opera, presso la Centrale Unica di Committenza ( C.U.C. Comuni di Formia Gaeta e Minturno) e presso l’Albo Pretorio del Comune di Gaeta. L’appaltatore sarà prescelto secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il termine per la presentazione delle offerte scade l’11 gennaio 2017. Si tratta di un intervento di ampio respiro dal costo complessivo di oltre 250.000 euro, finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del “Programma straordinario di interventi per il recupero e la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica”.

Una nuova concreta conferma dell’impegno e dell’attenzione verso i bambini e le famiglie da parte dell’Amministrazione Comunale: “Sin dal primo giorno di mandato – dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano – è stato nostro interesse primario garantire luoghi idonei, confortevoli e sicuri agli alunni. Abbiamo lavorato alacremente per porre in essere le migliori condizioni per una serena realizzazione della vita scolastica da parte dei nostri ragazzi, fin dai primissimi passi nel mondo della scuola. Rilevanti finanziamenti sono stati ottenuti e investiti nelle strutture scolastiche di competenza del Comune, al fine di renderle sempre più sicure, idonee, vivibili, e in piena sintonia con la politica di sostenibilità ambientale, perseguita con impegno dalla nostra Amministrazione. Perseverando nelle iniziative volte a concretizzare una “Scuola Sicura”, ci siamo posti l’obiettivo di intervenire sulla Scuola dell’Infanzia Giovanni Paolo II, il cui edificio si presenta oggi in condizioni evidenti di vetustà e deterioramento dovuto agli anni. Un altro obiettivo centrato in pieno!”

L’attuale governo cittadino, nell’ambito delle proprie programmazioni, ha infatti sempre inserito come priorità i lavori di adeguamento e messa in sicurezza degli immobili comunali adibiti ad attività didattica e scolastica. Ha colto al volo ogni opportunità di finanziamento aderendo a bandi pubblicati e presentando richieste di finanziamento alla Regione Lazio ai sensi della normativa vigente. Ciò ha reso possibile mettere in campo azioni di notevole respiro a favore dell’edilizia scolastica, che si sono concretizzate, in questi ultimi quattro anni, in un investimento complessivo di oltre 3 milioni di euro. Il riferimento è ai lavori già realizzati per efficientamento energetico, messa a norma e in sicurezza, installazione di impianti fotovoltaici in diversi edifici dell’Istituto Comprensivo Principe Amedeo, e nella Scuola Virgilio. Alla vasta opera di riqualificazione ed efficientamento energetico della Scuola Carducci. La stessa attenzione degli amministratori ha consentito al Comune di Gaeta di ottenere il finanziamento provinciale, e quindi procedere alla costruzione della Palestra adiacente all’Istituto Principe Amedeo in Via Calegna.

Per l’Assessore alle Opere Pubbliche Pasquale Ranucci “Con gli interventi previsti si riqualificherà l’edificio che ospita la scuola dell’Infanzia secondo gli standard vigenti in materia di igiene e sicurezza, adeguandolo allo norme antinfortunistiche, eliminando le barriere architettoniche, rinnovando gli ambienti interni e gli spazi esterni. Nello specifico si provvederà all’adeguamento e messa norma degli impianti elettrici, termici ed antincendio; al risanamento e rifacimento dei servizi igienici, alla sistemazione della struttura, alla sostituzione degli infissi. All’esterno saranno adeguati i percorsi e gli accessi, realizzati nuovi marciapiedi, ponendo particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche. Lo stabile che ospita la Scuola Giovanni Paolo II diventerà così una struttura più accogliente, confortevole e funzionale per la didattica e lo svolgimento delle varie attività scolastiche rivolte ai più piccini”.

Più informazioni su