Seguici su

Cerca nel sito

Eurocross 2016, i ragazzi under 23 sono i nuovi campioni europei. Le ragazze conquistano il bronzo

Sole e cross, sotto il cielo di Sardegna. I giovani dell’atletica azzurra salgono sul podio. Crippa conquista un oro e un bronzo

Più informazioni su

Eurocross 2016, i ragazzi under 23 sono i nuovi campioni europei. Le ragazze conquistano il bronzo

Il Faro on line – Sono stati i giovani del cross azzurro a portare medaglie e soddisfazione, all’Italia dell’atletica leggera. Agli Europei di Cross, che si sono svolti per la prima volta in Sardegna, sotto il sole di Chia, domenica 11 dicembre, il fortissimo vivaio tricolore, come sua consuetudine, ha trionfato nella corsa campestre continentale.

Un vivaio tricolore sempre molto virtuoso, in campo internazionale

Alla fine, la nazionale azzurra si è piazzata quarta, nel medagliere finale, con 4 metalli vinti. Tra di essi, 1 oro, 1 argento e due bronzi hanno impreziosito una giornata memorabile, per i colori italiani. Due volte, il campione continentale 2014 e 2015, delle Fiamme Oro, Yeman Crippa, è salito sul podio. Lo ha fatto, nella gara a squadre, vincendo le due medaglie, grazie ai punti avuti. Nel primo caso, ha messo al collo l’oro, insieme al titolo europeo e nel secondo, ha ottenuto un bronzo. Una classe tutta mostrata, per il veloce under 23 cremisi, che insieme ai suoi giovani compagni di delegazione azzurra, promette successi e medaglie, anche in futuro. E’ importante per l’Italia, avere un vivaio di talenti così forti e vittoriosi. Soprattutto, in previsione di Tokyo 2020. Il cross non è ancora disciplina olimpica, tuttavia, l’atletica leggera, degli anni verdi, è sempre stata molto virtuosa, nelle competizioni internazionali. E lo è stata anche in Sardegna.

Oro a squadre per i ragazzi. Bronzo per le ragazze, del team azzurro

Nella splendida terra di Chia, i ragazzi under 23 sono dunque saliti sul gradino più alto, nella competizione a squadre. Guidati da Crippa, vincitore del bronzo, rialzatosi da una brutta caduta, che non ha adombrato la sua gara, hanno disegnato una performance importante, accumulando punti preziosi, per vincere l’oro. Sugli 8.150 metri percorsi, i 6 componenti del team tricolore, che hanno vinto il titolo continentale, sono stati, Yeman Crippa con il timing di 22:54, Samuele Dini, con 23:15, Said Ettaqy con 23:16, Lorenzo Dini con 23:18, Yassin Bouih, con 23:53 ed Italo Quazzola, con 24:13. I punti finali totalizzati, di fronte a Belgio e Gran Bretagna, sono stati ben 35. Insieme a Yeman, anche Said e Yassin avevano vinto il titolo, nel 2014 e nel 2015. Nella stessa classe di età, hanno gioito anche le ragazze. Ed è stato il bronzo per esse, le medaglia al collo. Nei 6.150 metri corsi, sotto al cielo sardo, le atlete italiane hanno accumulato 67 punti, che le hanno proiettate fino al terzo posto, in classifica, alle spalle di Germania e Gran Bretagna. In questo modo, Christine Santi, con 19:59, Silvia Oggioni con 20:12, Roberta Ciappini, con 20:27, Costanza Martinetti, con 20:37, Giulia Mattioli con 20:46 ed Alice Cocco, con 21:04, hanno regalato all’Italia, un’altra gioia europea.

Chiappinelli argento junior

Yohanes Chappinelli, campione d’Europa nel 2014, ha conquistato l’argento, negli under 20. La sua medaglia ha fruttato alla sua compagine di appartenenza, il quarto posto finale, con 91 punti. Insieme a lui, si sono classificati quarti, nella graduatoria conclusiva, anche Sergiy Polikarpenko, Ahmed Ouhda, Ademe Cuneo, Mustafà Belghiti e Jacopo De Marchi.

Le dichiarazioni di Stefano Baldini

Ha espresso grande soddisfazione, Stefano Baldini, oro olimpico nella maratona di Atene 2004 ed attualmente, Direttore Tecnico dei giovani azzurri dell’atletica leggera: “La giornata di Chia, è stato un altro tassello aggiunto, del percorso che stiamo facendo in questi anni”. L’oro della 42 km, allo Stadio Panathinaiko, descrive il risultato del team tricolore, sul sito ufficiale della Fidal: “I ragazzi sono stati grandi, tutti. Nelle ultime 4 edizioni, sono sempre saliti sul podio a squadre, nelle diverse categorie degli under, collezionando 4 medaglie in team e 5, individuali. Crippa, dal 2013 ad oggi, è andato sempre a medaglia. 3 volte, a livello individuale e 4 invece, con i vari elementi di questo team, di cui fanno parte anche i gemelli Dini e Quazzola”.

5 atleti italiani al Cross Internazionale di Edimburgo, del 7 gennaio

Al termine della 23esima edizione degli Europei di Cross, in Italia, l’European Athletics ha reso noti i nomi, degli azzurri che andranno in Scozia, nel 2017. In base all’arrivo ed al regolamento, lo faranno : Yeman Crippa, Marouan Razine, Francesca Tommasi, Marco Salami e Sergiy Polikarpenko (riserva).

Foto : Colombo/Fidal

Più informazioni su