Seguici su

Cerca nel sito

#Ladispoli, “La Ferrosa”: musica a 360 gradi

Grande successo per l'annuale concerto di Natale

#Ladispoli, “La Ferrosa”: musica a 360 gradi

Il Faro on line – Mercoledì 7 dicembre 2016, presso l’Auditorium “Massimo Freccia” di Ladispoli, si è tenuto l’annuale concerto di Natale della Banda “La Ferrosa” alla presenza del Sindaco di Ladispoli, Dr. Crescenzo Paliotta, dell’Assessora alla Cultura, Francesca Paola Di Girolamo, del Consigliere Metropolitano Federico Ascani e di un folto pubblico che ha gremito l’Auditorium facendo registrare, in breve tempo, il tutto esaurito.

La serata è stata aperta dalla Fanfara dei Bersaglieri “Gennaretti-Lalli”, diretta dal Maestro Luca Lalli e composta prevalentemente da musicisti della Banda, che si è esibita suonando dei pezzi del consueto repertorio militare dei Bersaglieri, tra cui la famosa “La Ricciolina”, riscuotendo l’unanime consenso del pubblico presente.

Dopo l’esibizione della Fanfara è stato il turno degli Allievi della Scuola di Musica della Banda “La Ferrosa”, diretta dal Maestro Giulia Leonardo, che hanno dato sfoggio delle capacità musicali acquisite con tanto studio ed impegno suonando “Eye of the Tiger” (famoso pezzo della colonna sonora del film “Rocky III”), “Jingle Bells Rock” ed un medley natalizio composto da “Joy to the world”, “White Christmas” e “We wish you a Merry Christmas”.
Al termine del bellissimo spettacolo offerto dagli Allievi, ha preso la parola il Maestro Giulia Leonardo che ha voluto pubblicamente ringraziare i ragazzi rimarcando la loro straordinaria bravura ed il grande impegno profuso dagli stessi. Il Maestro Leonardo ha voluto, inoltre, ringraziare per l’ottima riuscita della rassegna tutti i maestri che compongono il corpo docente della Scuola: Andrea Ancora, maestro di sassofono, Elena Regondi, maestra di flauto traverso, e Sergio Di Battista, maestro di tromba e trombone.
L’esibizione della Scuola di Musica è stata particolarmente coinvolgente, e ciò testimonia come la stessa si sia definitivamente affermata come un’importante realtà musicale che punta non solo a rinforzare l’organico della Banda ma anche ad avviare i suoi giovani musicisti alla carriera musicale.

A seguire è salito sul palco del “Massimo Freccia” il Coro Polifonico “Ladislao in… canto”, diretto dal Maestro Yukiko Kondo Ciocca, che si è esibito cantando “Smile” (arrangiato dalla stessa direttrice), “Coventry Carol”, un medley Gospel composto da “Amen”, “Amazing Grace” e “Oh when the Saints” proseguendo con “Hallelujah” di Leonard Cohen, recentemente scomparso, e concludendo con “White Christmas”, anch’essa arrangiata dal Maestro Ciocca.

Al termine dell’emozionante spettacolo offerto dal Coro, applauditissimo dal pubblico, è toccato alla Banda “La Ferrosa” calcare le scene, con la direzione del Maestro Luca Berardo. Il concerto è stato aperto con un bellissimo medley di Louis Armstrong ed è proseguito con “I Gabriel’s Oboe”, scritto dal Maestro Ennio Morricone per la colonna sonora del film “Mission”, in cui si è esibito come solista il Maestro Gaetano Rosselli, 1° sax soprano della Fanfara dei Carabinieri della Scuola Allievi Carabinieri di Roma. Dopo l’entusiasmante esibizione del Maestro Rosselli, la Banda ha suonato “Serenade (Kv 525)” di Wolfgang Amadeus Mozart, “Parade Black Blade” (tratta dal film “Two Steps From Hell”) e un trittico di musiche composte da Ennio Morricone per la colonna sonora dei film “Nuovo Cinema Paradiso” e “C’era una volta in America” (tra cui il famoso “Deborah’s Theme”). L’omaggio al Maestro Morricone è proseguito con l’esecuzione del famoso “Moment for Morricone”, medley composto dai brani scritti per i film “Il buono, il brutto e il cattivo” e “C’era una volta il West”. Questo brano è stato eseguito dalla Banda assieme al Coro “Ladislao in… canto” che, con le voci dei suoi componenti, ha ulteriormente arricchito i brani che hanno portato alla conclusione del concerto: “Happy Christmas” di John Lennon, “Fame” (tratto dalla colonna sonora del film “Saranno famosi”) e “I will follow him”, tratto dal film “Sister Act”, animato dalla simpatica parentesi allestita da alcune musiciste della Banda (Marta Dieguez, Maria Antonia Caredda, Mara Di Cosimo, Chiara Canaveras ed Arianna Musci) che hanno danzato di fronte al pubblico travestite da suore.
Tutti questi pezzi di repertorio sono stati fortemente apprezzati dal pubblico convenuto e la Banda, prima di concludere la rassegna musicale con la famosa Marcia di Radetzky, dedicata alla memoria di Paola, moglie del Consigliere Roberto Fantini Perullo ed instancabile collaboratrice del gruppo, ha voluto concedere un bis con “My Way”, in cui si è esibita come solista Anna Guidi, sax soprano de “La Ferrosa”.

Al termine del concerto ha preso la parola il Sindaco di Ladispoli, Dr. Crescenzo Paliotta, che ha pubblicamente ringraziato la Banda per l’eccellente spettacolo offerto e per il grande contributo dato alla Città nella diffusione della cultura musicale. Nel suo intervento il Dr. Paliotta ha voluto evidenziare come la Banda sia cresciuta negli anni, non solo da un punto di vista numerico ma, soprattutto, in termini di qualità musicale. In tale contesto, il Sindaco ha voluto anche ricordare i tempi in cui la Banda, appena costituita, si esibiva nelle strade del paese senza avere nemmeno una sede in cui provare i pezzi di repertorio e lo ha fatto ricordando la memoria di Mariano Bella, fondatore della Banda e membro effettivo fino alla sua morte, a cui oggi è intitolata la Sala Musica dove risiede la stessa. Questo momento è stato particolarmente emozionante, visto il grande legame che la Banda ha sempre avuto con Mariano Bella, un grande uomo che ha contribuito a creare un gruppo solido ed affiatato, guidato in maniera encomiabile da altri componenti storici come il Presidente, Alessandro Gennaretti, il Vice Presidente, Augusto Giuli, i Consiglieri Mauro Varrese, Ilio Piga e Stelvio Piga, il Maestro e Direttore Artistico della Banda, Luca Berardo, ma soprattutto attraverso l’opera sapiente ed incessante del figlio di Mariano Bella, Angelo, che oltre a far parte dell’organico della Banda, ha voluto contribuire attivamente alla riuscita della serata allestendo un eccellente sistema di amplificazione.
Dopo l’intervento del Sindaco ha preso la parola il Consigliere Federico Ascani, che ha ringraziato la Banda per la partecipazione alla vita associativa della Città non lesinando parole di elogio nei confronti della stessa.

Al termine degli interventi delle Alte Autorità cittadine, il Direttivo della Banda ha consegnato alcuni premi a diverse persone che, a vario titolo, si sono distinte per la crescita del gruppo. Nel dettaglio, sono stati premiati il Capo Banda, Fabrizio Malerba, per aver contribuito efficacemente a diffondere la cultura musicale, il flicornista Cosimo Palmisano, quale allievo più anziano della Scuola di Musica, la sassofonista Anna Guidi, per il lungo periodo trascorso al servizio della Banda, il signor Franco Ciano, quale storico componente della Banda nonché co-fondatore della stessa e, infine, la signora Anna Sardella, la pittrice che ha dipinto lo Stemma della Banda. Dopo la consegna dei premi ha preso la parola il Maestro Luca Berardo che, ringraziando pubblicamente i bandisti, ha voluto rendere omaggio all’Amministrazione Comunale per la grande attenzione dedicata alla musica ed alla cultura che ha visto il suo culmine, nonostante le note difficoltà economiche, con la costruzione dell’Auditorium “Massimo Freccia” dove la Banda ha avuto l’onore di esibirsi.

Si ringrazia tutto il pubblico convenuto e tutti coloro che, a qualunque titolo, hanno collaborato all’ottima riuscita della serata.