Seguici su

Cerca nel sito

La RomaOstia per Amatrice

La RomaOstia in prima linea sul fronte solidale

La RomaOstia per Amatrice

Il Faro on line – Una manifestazione come la RomaOstia, da sempre in prima linea sul fronte della solidarietà, non poteva restare insensibile ai problemi delle popolazioni del Centro Italia, duramente colpite dal recente terremoto.
L’edizione 2017 della mezza maratona più amata e partecipata d’Italia, per volontà degli organizzatori, sarà occasione per raccogliere fondi a favore della città di Amatrice.

Nei giorni scorsi il vice-presidente del Gs Bancari Romani, Pino Biscari, promotore delle iniziative che stanno prendendo forma, si è recato nelle aree del reatino più colpite dal sisma per incontrare il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi al quale ha illustrato la volontà degli Organizzatori di realizzare una serie di iniziative a favore della città di Amatrice. L’incontro è stato occasione anche per consegnare un assegno di 5.000 euro già raccolti spontaneamente fra i tesserati per contribuire ad uno dei progetti di ricostruzione indicati dal Comune.

Nel corso del cordiale colloquio si è stabilito un gemellaggio che si concretizzerà nei prossimi mesi. La prima delle iniziative paventate è l’organizzazione, al termine della gara, in programma il prossimo 12 marzo, di un pasta party a base di amatriciana e prodotti tipici, aperto a tutti i partecipanti alla RomaOstia, in una prestigiosa location del Lido di Roma, i cui proventi verranno interamente devoluti ad Amatrice. Tutte le iniziative della RomaOstia pro-Amatrice saranno promosse e pubblicizzate attraverso i media, in occasione della presentazione ufficiale alla stampa della manifestazione e all’interno dell’Expo “CasaRomaOstia” che aprirà i battenti nei tre giorni antecedenti la gara dove sarà anche allestito uno stand con la vendita di prodotti alimentari della zona di Amatrice. La RomaOstia, che ogni anno devolve parte delle iscrizioni alle charity operanti sul territorio capitolino, quest’anno ha deciso di includere il Comune Amatrice a charity privilegiata dell’evento.

Altre iniziative sono allo studio del GS Bancari Romani, che ha già deciso di acquistare i consueti omaggi natalizi da piccole aziende agricole in difficoltà di Norcia e Cascia.