Seguici su

Cerca nel sito

Festa Fiamme Gialle, al Coni. Campriani, atleta dell’anno. Premio alla carriera a Sartori, Raineri e Blardone

Martina Caironi ha ricevuto il premio Emozioni Infinite. Malagò applaude al mondo gialloverde e auspica che l’evento, ogni anno, si svolga al Salone d’Onore

Più informazioni su

Festa Fiamme Gialle, al Coni. Campriani, atleta dell’anno. Premio alla carriera a Sartori, Raineri e Blardone

Il Faro on line – Si è svolto, il tradizionale incontro di fine anno, delle Fiamme Gialle, con la stampa e le autorità militari e sportive. Per la prima volta, dopo tanti anni, in cui questo appuntamento annuale, si era organizzato presso il Tempio di Adriano a Roma, la sede dell’evento 2016, è stato il Salone D’Onore del Coni. La casa dello sport italiano.

E le Fiamme Gialle, grazie al loro storico e prestigioso palmares di vittorie, ultracentenarie, non potevano che organizzare l’appuntamento del 15 dicembre, in un luogo dove, la casa dello sport azzurro, è anche di diritto, la loro casa. E allora, di fronte ad una vasta platea di atleti gialloverdi e dirigenti sportivi italiani, sono state tante le iniziative, messe in atto. E’ stato presentato l’abituale calendario da tavolo 2017, realizzato da Marchesi Grafiche Editoriali, con le immagini dei campioni gialloverdi che nel 2016 hanno segnato l’anno agonistico, con le loro vittorie e medaglie. Tra i quali, Marco De Luca, Giorgio Avola, Stefano Maniscalco, Silvana Maria Stanco, Nicola Ripamonti e Dorothea Wierer. In apertura di evento, è andato in onda un video emozionante, nel megaschermo, del Salone. Mese dopo mese, i presenti, insieme agli stessi protagonisti, hanno potuto rivivere le imprese degli atleti del calendario, insieme agli eventi solidali e dedicati ai campus e ai giovani, che le Fiamme Gialle hanno organizzato durante l’anno. Sarà una stagione piena di impegni sportivi, quella che si svolgerà nel 2017 e allora, insieme al calendario, è stato illustrato il programma degli eventi nazionali ed internazionali, che si delineerà, il prossimo anno. Sia per la stagione estiva che invernale.

Tanti i campioni presenti, al Coni. Tutti in divisa sociale. Un mare gialloverde, condito dai colori grigi istituzionali della Guardia di Finanza, ha riempito il Salone d’Onore. E non solo, quelli professionisti, ma anche gli atleti del settore giovanile delle Fiamme Gialle che hanno vinto tanto, durante la stagione in corso. In questo caso, Lara Maule, vicecampionessa mondiale nel 4 senza junior, Carolina Visca, vicecampionessa europea del lancio del giavellotto, under 18 e Stefano Di Cola, medaglia d’argento, in staffetta 4×100 stile libero, agli Europei Juniores, sono stati premiati dal Gen. Raffaele Romano e dal Presidente del Coni, Giovanni Malagò. Con loro, anche i loro colleghi più grandi, che durante il 2016, hanno ottenuto la loro medaglia personale, sono stati acclamati e premiati.

Sono arrivate dirette e sincere, le parole del Presidente del Coni, che hanno onorato le vittorie della Guardia di Finanza, nel mondo: “Le Fiamme Gialle sono un’eccellenza del Paese. Hanno un curriculum da inviare”. E’ stata la sua dichiarazione ad aprire la serie di interventi delle autorità sportive e militari, presenti. A queste sue parole, hanno fatto eco, quelle espresse dal Comandante del Centro Sportivo di Castel Porziano, il Gen. Raffaele Romano: “Mi unisco a Giovanni Malagò. Ci onora e ci gratifica una platea così vasta. Mi sento ottimista per il futuro, grazie alle collaborazione di partner, come Coni, Cip e le varie Federazioni”. E vi erano anche presenti in sala, i massimi esponenti di queste ultime. Giorgio Scarso,  (Federscherma), Giuseppe Abbagnale (Federcanottaggio), Alfio Giomi (Federatletica), Luciano Rossi, (Tiro a Volo) ed Ernfried Obrist, (Tiro a Segno). Tutti hanno applaudito, alle parole del Gen. Romano, come anche, per quelle espresse, da Giovanni Malagò, che si è augurato che, l’appuntamento di fine anno gialloverde, possa rinnovarsi, anche nel futuro, con continuità. Anche il Vicepresidente del Comitato Paralimpico Italiano, Sandrino Porru ha voluto ringraziare le Fiamme Gialle, per il prestigioso ruolo svolto, nell’importante lavoro che tutti i suoi uomini, svolgono in favore dello movimento paralimpico.

Il Vicesindaco di Roma Capitale, Daniele Frongia, anch’egli presente, ha fatto giungere i saluti del Sindaco Raggi e di tutta la Giunta Capitolina, insieme ai complimenti per l’attività sportiva gialloverde. Ha esaltato in particolar modo, le tante iniziative a favore della promozione dello sport giovanile. Su questa linea di pensiero, Frongia ha consegnato un riconoscimento speciale, di tutta l’Amministrazione Capitolina, al capitano della Sezione Giovanile Fiamme Gialle G.Simoni, Alessandro Pace, che ha vinto i Campionati Italiani Allievi, dello scorso mese di ottobre.

Ma sono stati loro i protagonisti. Gli atleti gialloverdi che hanno arricchito l’anno 2016, con le loro vittorie. E quelli di Rio 2016, presenti al Salone d’Onore del Coni, sono stati celebrati. Tania Cagnotto, Daniele Garozzo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino, Domenico Montrone e Niccolò Campriani hanno ricevuto premi ed applausi. E’ stato Campriani a ricevere l’elezione ad Atleta Fiamme Gialle 2016. Il pluricampione olimpico, che ai Giochi brasiliani, ha vinto due medaglie d’oro, ha ricevuto questo premio, che lo scorso anno, era stato ottenuto da Gianmarco Tamberi, anch’esso premiato, all’evento al Coni. Non solo uno, il premio assegnato, in questo caso. Anche altri due, sono stati consegnati. Il primo è andato a Martina Caironi, campionessa paralimpica nei 100 metri T42, a Rio. La pluricampionessa a Cinque Cerchi ha avuto il premio “Emozioni Infinite”.

Tre campioni, dello sport Fiamme Gialle, hanno ricevuto il premio alla carriera. Alessio Sartori e Simone Raineri lo hanno avuto per la loro splendida avventura nel canottaggio. Sartori ha vinto 3 medaglie olimpiche. Oro, argento e bronzo, nel doppio. Raineri ha conquistato due metalli all’ombra della bandiera olimpica. un oro ed un argento. Entrambi, nel 4 di coppia. Con loro, anche Massimiliano Blardone è stato celebrato per la sua importante carriera, in gialloverde, nello sci alpino.

 

Foto : Giuseppe Marchitto/Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Più informazioni su