Seguici su

Cerca nel sito

Mario Baccini, ‘Do ufficialmente la mia disponibilità a impegnarmi per #Fiumicino’

Parte la candidatura dell'on. Baccini per le prossime elezioni amministrative: "Dobbiamo fare in modo di far crescere le nostre aziende, con progetti alti, capaci di attrarre investimenti"

Il Faro on line – “Do ufficialmente la mia disponibilità a impegnarmi per questo comune, indipendentemente dalle coalizioni”. Mario Baccini ha utilizzato la platea del Tulip Hotel nel convegno “Giovani, impresa, territorio: nuove prospettive di sviluppo” per ufficializzare la sua intenzione di impegnarsi per la prossima tornata elettorale a Fiumicino.

“Non è una candidatura – ha detto – ma un’idea di sviluppo del territorio che deve essere condivisa. Da lì può partire un percorso politico che però abbia un respiro ampio, di prospettiva”. Fatto sta che la corsa è ufficialmente partita “senza prima fare i giochi di correnti, pesare i voti, fare accordi  – ha detto Baccini -. Scrivere insieme linee e programmatiche per fare un’offerta politica alta che dia dignità  al territorio”.

Ma a un’elezione ci si arriva anche con accordi, intese… “La strada è aperta a tutti, senza preclusioni, ma sulla base di un programma e non certo per interessi di bottega. Ciò  che è  accaduto a Roma non deve accadere a Fiumicino, il populismo non porta risultati; che invece dobbiamo ottenere, con un territorio che ha immense risorse logistiche (porti e aeroporto), naturalistiche, storiche e agricole. Dobbiamo rimettere al tavolo Adr e catalizzare gli interessi delle aziende che operano a Fiumicino”.

Ma – è stata l’obiezione – molte aziende locali non hanno il peso specifico per competere a certi livelli…”Per questo – ha detto Baccini – dobbiamo fare in modo di far crescere le nostre aziende, aiutarle ad occupare sempre più spazi e sempre più qualificati. Ma per fare questo, per attrarre fondi, dobbiamo alzare il livello del dibattito e costruire un consenso popolare – basato su progetti strategici – molto forte. In questi mesi ho incontrato imprenditori, cittadini, associazioni, agricoltori, il mondo della scuola, ognuno con le proprie esigenze. Dobbiamo mettere insieme una coalizione per governare, non per vincere. Questo deve essere lo spirito”.

Il prossimo appuntamento pubblico, con una grande convention, sarà a fine gennaio/inizio di febbraio.
In platea, oltre a tantissimi cittadini, la squadra che da sempre è politicamente vicina al presidente del Microcredito: Mario Russo, Mario Canapini, Anselmo Tomaino, Tonino Prete, Giovanna Onorati e tanti altri amici che alla fine hanno salutato il Natale con un brindi beneaugurante.