Seguici su

Cerca nel sito

#Pomezia, l’Unipomezia raggiunta dall’Arce

La formazione rossoblu ci prova fino al triplice fischio ma la partita termina in parità

Più informazioni su

#Pomezia, l’Unipomezia raggiunta dall’Arce

Il Faro on line – Non basta all’Unipomezia il gol del nuovo arrivato Savatteri visto che nella ripresa è arrivato il lampo di Zazza a ristabilire la parità. Mancini inserisce dall’inizio anche Pestrin, tornato in settimana a vestire la maglia rossoblu. Sono i padroni di casa a prendere il controllo delle operazioni e a sbloccare la situazione al 29’: sugli sviluppi di un corner di Valle, la palla arriva a Savatteri, cha dalla distanza scarica una botta che batte Gori.

Il gol carica i ragazzi di Mancini, che sfiorano subito il raddoppio. Valle serve Carnevalli che, a sua volta, pesca D’Antimi. In numero sette scarica un rasoterra in diagonale che supera Gori, ma termina la sua corsa contro il palo. Il secondo tempo segue lo stesso andamento della prima frazione.

L’Arce prova a farsi vedere in avanti, ma la difesa dell’Unipomezia si chiude senza troppe difficoltà. Sono proprio i padroni di casa a costruire il primo pericolo, con Morici che impegna severamente Gori. Al 20′ arriva un lampo dei gialloblu: punizione di Spila e palla che centra la traversa. Il pericolo dà carica agli ospiti, che pur senza creare grossi pericoli, pareggiano alla mezz’ora con Zazza, che sfrutta un buco difensivo avversario per battere in diagonale Florio.

L’Unipomezia non ci sta e dà via al forcing finale. Sargolini si invola sulla destra e mette al centro per Roversi, che viene anticipato sulla linea di porta da un difensore gialloblu.

Subito dopo Drago trova il varco centrale e serve l’accorrente Sargolini, che scarica di potenza, ma senza inquadrare lo specchio. L’Unipomezia ci prova fino al triplice fischio, ma il risultato non cambia più. Incamerato il punto, la formazione rossoblu è con la testa già all’importante sfida di mercoledì di Coppa Italia sul campo del Montecelio.

Più informazioni su