Seguici su

Cerca nel sito

Top volley #Latina ottiene i tre punti

La squadra di Daniele Bagnoli torna a vincere e sale all'11ma posizione

Top volley #Latina supera la Bunge Ravenna

Il Faro – Importante e sofferta vittoria delle Top Volley contro la Bunge Ravenna nella 15° giornata della Superlega UnipolSai. Tre punti che tolgono Latina dal fondo della classifica e la riportano in 11ma posizione scavalcando Padova, Milano e Sora. Una gara giocata a strappi dove sono stati i padroni di casa a rimanere in partita anche sotto di molti punti.

Una buona iniezione di fiducia in attesa del trittico, Civitanova-Trento-Modena che affronterà nelle prossime gare. Fabio Soli schiera Ricci al palleggio e Torres opposto, Bossi e Ricci al centro, van Garderen e Lyneel schiacciatori, Goi libero.

Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Fanuli libero. Parte bene Ravenna che con in muri di van Garderen e Bossi si porta sul 2-7, con Torres in battuta allunga 9-14, Bagnoli tenta la carta Penchev che risponde al servizio portando il set in parità sul 16, i muri di Torres e Ricci riportano gli ospiti sul 18-21, ma prima Fei e poi un muro di Gitto per il sorpasso 24-23 e la chiusura sul 28-26.

Si sblocca il secondo set con i muri di Ricci e Torres sul 5-9, Maruotti accorcia le distanze sul 12-13 ma Torres allunga prima 13-16 e poi 17-22, un ace di Fei riporta sotto i pontini 21-23 ma Lyneel chiude sul 21-25.

Soli conferma Kaminski nel terzo set, parte bene Latina con Gitto 5-2, Torres pareggia i conti sull’8, il centrale pontino firma il 12-9 e poi al servizio (una ace) sono i primi tempi di Rossi a portare i locali 20-13, sul 24-19 va la servizio Torres che mette a segno tre ace che portano i ravennati sul 24-23, ma un muro di Sottile chiude 25-23.

L’inizio di quarto set è tutto per Ravenna che si porta avanti con un muro di Grozdanov (2-8), Klinkenberg (muro) e Maruotti (ace) accorciano 13-15, Fei pareggi 16-16 e sui servizio di Sottile il sorpasso 20-17, un muro di van Garderen riporta sotto Ravenna 20-19, una ace di Torres riapre la gara sul 23-23 ma ai vantaggi chiude Latina 27-25.

S’inizia con le diagonali, Vibo: Ricci-Torres, Bossi-Ricci, van Garderen-Lyneel, Goi; Latina: Sottile-Fei, Gitto-Rossi, Maruotti-Klinkenberg, Fanuli.
Muro di van Garderen (0-2), errore di Maruotti e ace di Torres, 2-6 e timeout di Bagnoli. Muro di Bossi (2-7), primo tempo di Gitto (4-7), muro di Torres (7-12) dentro Penchev, muro di Bossi, 9-14 e i pontini fermano il gioco.

Contrattacco di Klinkenberg, fallo di Spirito e muro di Gitto, 13-15 e Soli chiede tempo. Si riprende con un ace di Penchev (14-15) dentro Grozdanov, errore di Lyneel e muro di Klinkenberg (17-16), muro di Ricci e pipe di Grozdanov (17-19), muro di van Garderen (18-21), contrattacco di Fei e fallo di Spirito, 22-22 e Ravenna chiede tempo. Dentro Quintana e muro di Gitto (24-23), rientra Maruotti, invasione aerea di Spirito che chiude il set 28-26.

Secondo set, sul 4-3 dentro Kaminski, contrattacco e muro di Torres e muro di Ricci, 5-8 e i pontini chiamano tempo. Errore di Fei (5-9), muro di Klinkenberg (7-9), ace di Lyneel (7-11), contrattacco di Maruotti (9-11), contrattacco di Fei (12-13), contrattacco di Torres (13-16), break pontino (15-16), contrattacco di Torres ed errore di Fei 17-21 e timeout Bagnoli.

Pipe di Lyneel (17-22), dentro Penchev per il servizio, primo tempo di Gitto, 19-22 e Soli ferma il gioco. Ace di Fei, 21-23 e ancora timeout Ravenna. Lyneel chiude il secondo parziale 21-25.

Terzo set con Kaminski confermato, muro di Fei (2-1), contrattacco di Maruotti e primo tempo di Gitto, 5-2 e timeout Bunge. Ace di Kaminski (7-6), contrattacco di Torres (8-8), errore di Torres (10-8), primo tempo di Gitto (12-9), contrattacco di Lyneel (14-13), muro di Rossi e ace di Gitto, 17-13 e Soli chiede tempo.

Errore di Lyneel e due primi tempi di Rossi (20-13), ace di Torres ed errore di Fei, 24-20 e Bagnoli chiede tempo. Si riprende con un altro ace di Torres e van Gardner di prima intenzione, 24-22 e i pontini fermano il gioco. Ace di Torres (24-23), un muro di Sottile chiude 25-23.

Quarto set con Grozdanov in campo, primo tempo e muro di Ricci (0-2), muro di Gitto (2-2), errore di Maruotti, Torres di prima intenzione e muro di Kaminski, 2-6 e Bagnoli chiede tempo. Errore di Fei e muro di Grozdanov (2-8), contrattacco di Fei (6-10), muro di Klinkenberg e ace di Maruotti, 13-15 e timeout di Soli. Errore di Lyneel e contrattacco di Fei (16-16), dentro Leoni e poi Marchini, errore Lyneel, muro di Fei ed errore di Torres (20-17), muro di van Garderen (20-19), ace di Torres, 23-23 e Bagnoli chiede tempo. Errore di Lyneel che chiude la gara 27-25

Daniele Bagnoli: “Non so che tipo di valenza si può dare a gare come questa. Siamo contentissimi per il risultato, siamo stati bravi a recuperare i due set in cui ci siamo trovati in svantaggio, non sempre ci siamo riusciti in passato. E’ stata una parita che è andata a momenti.”

Carmelo Gitto: “Una vittoria che conta tanto. Ci da il morale e la fiducia per vincere altri scontri diretti come questo. Abbiamo giocato di squadra non mi sento l’Mvp dell’incontro”.

Fabio Soli: “Siamo venuti per portare il più possibile, ma non ci siamo riusciti. Maledetto il primo set dove non siamo riusciti a chiudere il netto vantaggio che avevamo anche perché Latina ha alzato il livello di gioco”.