Seguici su

Cerca nel sito

#Fondi: il Consiglio comunale approva l’alienazione dei terreni gravati da uso civico

Posteggi per il settore alimentare, debiti fuori bilancio e interrogazioni gli altri punti all'ordine del giorno dell'assise comunale

#Fondi: il Consiglio comunale approva l’alienazione dei terreni gravati da uso civico

Il Faro on line – Ha avuto luogo nel pomeriggio di giovedì la Seduta Pubblica Straordinaria del Consiglio comunale, che a seguito dell’approvazione dei verbali della seduta precedente ha visto l’illustrazione da parte del Presidente della Commissione Urbanistica Vincenzo Mattei dei punti relativi all’alienazione di terreni gravati da uso civico della ditta Alicandro Diego e Claudio e della ditta De Silvestri Giuseppe, Giovanna e Maria. Le alienazioni sono state approvate con i voti favorevoli della maggioranza e del Consigliere Giovanni Trani mentre la minoranza si è astenuta.

L’Assessore alle Attività produttive Giorgia Salemme ha illustrato i due successivi punti all’odg riguardanti l’istituzione di un posteggio isolato adibito ad attività di somministrazione e di sei posteggi isolati per settore alimentare: “Tali istituzioni rientrano in un processo di riorganizzazione e riqualificazione, realizzato con finanziamenti Plus, dell’area Portone della Corte, nello specifico degli spazi del Piazzale delle Regioni, dove sono state realizzate una struttura da destinare a punto ristoro e due strutture gemelle all’interno delle quali sono presenti box/posteggi per attività di vendita al dettaglio giornaliera. Considerata l’alta densità abitativa di quest’area, la presenza di plessi scolastici, di impianti sportivi, della Biblioteca comunale e del Centro multimediale questo intervento ha l’obiettivo di favorire una presenza commerciale per contribuire a migliorare la vivibilità di tale luogo di aggregazione e garantire ai residenti e ai soggetti gravitanti sull’area un miglioramento del contesto e dei servizi, in particolare per coloro i quali hanno difficoltà negli spostamenti”. Nel mese di Gennaio sarà pubblicato il bando pubblico per l’assegnazione delle relative concessioni. Il punto è stato approvato con l’astensione dei Consiglieri di minoranza.

L’Assessore al Bilancio Daniela De Bonis ha poi illustrato il punto relativo al riconoscimento di legittimità di un debito fuori bilancio riguardante il Piano Nazionale sulla Sicurezza Stradale e relativo al Decreto Ingiuntivo n.429/2016 del Tribunale di Latina. Al momento del voto la minoranza ha abbandonato l’aula e il punto è stato approvato con i voti della maggioranza.

Il Consiglio comunale è proseguito con alcune interrogazioni. Appio Antonelli ha interrogato il Sindaco sul fenomeno dei rifiuti abbandonati sul territorio, chiedendo lumi sulla rimozione degli stessi e sulla bonifica dei siti interessati. De Meo ha confermato che per colpa di pochi incivili il problema rappresenta una priorità assoluta su cui l’Amministrazione comunale sta intervenendo a più livelli: “Abbiamo recentemente potenziato l’organico della Polizia Locale, con unità destinate proprio al controllo ambientale, e sono operativi da alcune settimane anche gli Ispettori Ambientali Volontari. L’auspicio è che ciò possa portare a breve a risultati concreti e per il raggiungimento di tale obiettivo abbiamo anche chiesto un’attività di supporto alle altre forze di polizia. Le attività di bonifica sono in corso, alcune di esse richiedono significative risorse economiche e stiamo investendo molto sulla sensibilizzazione della cittadinanza e sull’informazione relativa ai servizi gratuiti disponibili, come il ritiro a domicilio degli ingombranti”.

Mario Fiorillo ha rappresentato il problema delle raccomandate recapitate agli utenti da Acqualatina tramite società privata, le quali in caso di mancata consegna devono essere ritirate a Terracina. Il Sindaco ha assicurato che rappresenterà ad Acqualatina il disagio degli utenti, informando comunque di aver appreso che a far data dal 1° Gennaio prossimo il recapito sarà effettuato da Poste Italiane. Ancora Fiorillo ha chiesto informazione sulle indagini in corso presso il Municipio da parte della Guardia di Finanza, di cui si è appreso dai giornali. De Meo ha reso noto che il Comune ha messo a disposizione gli atti richiesti, precisando che simili verifiche vengono effettuate con frequenza in tutte le Amministrazioni pubbliche.

Maria Civita Paparello è intervenuta per sollecitare una più incisiva azione di derattizzazione, in specie nel centro storico, e di effettuare inoltre un intervento di ripulitura alle colature di calcare sui gradoni del teatro all’aperto di piazza De Gasperi. Il Capogruppo di Forza Italia Vincenzo Carnevale ha interrogato il Sindaco sulla situazione relativa all’ospedale “San Giovanni di Dio” e in seguito Paolo Rotunno ha chiesto a De Meo di relazionare all’assise sull’ipotesi di ripubblicizzazione del sistema idrico integrato. Su entrambi i punti il primo cittadino ha dato pieno riscontro, così come aveva fatto nelle ore precedenti nel corso della conferenza stampa di fine anno.