Seguici su

Cerca nel sito

#Lazio: gli auguri del Garante dell’Infanzia a bambini e ragazzi per festivita’ natalizie

Marzetti ha fatto visita, ieri mattina, ai giovani ospiti di Casa Betania

Più informazioni su

#Lazio: gli auguri del Garante dell’Infanzia a bambini e ragazzi per festivita’ natalizie

Il Faro on line – “In occasione delle prossime festività natalizie voglio rivolgere i miei auguri più sentiti e affettuosi ai bambini, alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze della nostra regione. Il mio auspicio è che queste giornate di festa possano rappresentare per tutti un importante momento di aggregazione e condivisione, oltre che un’opportunità per ritrovare gli affetti più cari e rinsaldare legami familiari e di amicizia. Faccio poi un augurio speciale a tutti quei bambini e quei ragazzi che, per i più diversi motivi, in questo periodo vivono situazioni di difficoltà, disagio o marginalità. Penso, in particolare, ai minori ricoverati in ospedali e case di cura, ai minori lontani dalla famiglia di origine e ospitati in strutture residenziali, ai minori che risiedono nelle zone che sono state colpite dal terremoto del 24 agosto e dalle scosse di ottobre. A tutti loro va il mio abbraccio più sincero”. Così il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Lazio Jacopo Marzetti, che ieri mattina ha incontrato i minori ospiti della struttura di accoglienza romana Casa Betania.

Ci tenevo a fare gli auguri di persona ai bambini e alle bambine che vivono a Casa Betania – commenta il Garante – per far sentire loro la mia vicinanza e la mia solidarietà. Nei prossimi mesi – annuncia quindi Marzetti – farò visita anche ad altre strutture della nostra regione che ospitano minori fuori dalla famiglia. E’ inoltre mia intenzione andare a trovare i bambini e i ragazzi ricoverati nell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma per la festa dell’Epifania e recarmi quanto prima, sicuramente entro la fine di gennaio, nelle zone colpite dal sisma. Spero che la mia visita possa contribuire a mantenere alta l’attenzione delle istituzioni verso i bisogni e le necessità di quei territori”.

Più informazioni su