Seguici su

Cerca nel sito

#Minturno, continua la battaglia dei pendolari per il nuovo orario dei treni

Sempre più opportuno il ripristino del vecchio modello orario per eliminare i disagi

#Minturno, continua la battaglia dei pendolari per il nuovo orario dei treni

Il Faro on line – Si è tenuta ieri pomeriggio, presso il circolo anziani di Scauri, l’assemblea dei pendolari del Comitato di Minturno Scauri aperta a tutte le altre rappresente pendolari della linea FL7. All’incontro erano presenti il dott. Maurizio Granata in rappresentanza del Sindaco di Minturno e l’Assessore Luigi Tucciarone per il Comune di Castelforte. Il Dott. Granata ha dato lettura della comunicazione inviata dall’Amministrazione Comunale all’Assessore Civita della Regione Lazio, nella quale si prende atto del totale fallimento del nuovo modello orario in vigore dall’11 dicembre e si richiede la immediata risoluzione delle gravi problematiche. L’assessore Tucciarone ha anch’egli manifestato la assoluta vicinanza della amministrazione comunale di Castelforte alle problematiche denunciate.

Il Comitato Pendolari stazione di Minturno Scauri, il Gruppo Interassociativo Terranima e la Confconsumatori Latina, prendono atto positivamente di quanto appreso direttamente dalle amministrazioni comunali presenti alla assemblea e di quanto si è potuto leggere nei giorni scorsi sugli organi di stampa in merito alla nuova valutazione che le amministrazioni locali hanno inteso esprimere relativamente alla funzionalità del nuovo orario.

I pendolari ribadiscono sempre, come fatto da oltre due mesi, che il nuovo modello orario non doveva andare in vigore proprio per le sue evidenti problematicità che se prima erano presunte oggi sono provate e sotto gli occhi di tutti. Appare quindi sempre più opportuno e necessario che si provveda immediatamente al ripristino del vecchio modello orario, cancellando le rotture di carico e facendo assolvere ai treni regionali quella funzione di trasporto locale con le dovute fermate e ai treni veloci le fermate nelle stazioni più lontane dalla capitale (Minturno, Sessa, Falciano, cosi come avveniva in precedenza), proposta questa che sarà ancora una volta rappresentata dalla delegazione dei pendolari nella riunione che si terrà martedi 27 presso l’assessorato alla mobilità della Regione Lazio.

Si è deciso inoltre che al predetto incontro parteciperanno indirettamente anche tutti i pendolari della linea FL7, i quali si raduneranno in assemblea per tutta la durata dell’incontro (dalle 15.00 alle 17.45) sotto al palazzo dell’Assessorato ai Trasporti (sito in via del Tintoretto n. 432) a sostegno delle proprie rappresentanze inviate alla trattativa. A tale scopo il comitato metterà a disposizione dei pullman con partenza da Scauri alle ore 11.00 da piazzale Sieci. Si è provveduto inoltre a richiedere ai sette sindaci del comprensorio della Stazione di Minturno Scauri (Minturno, Formia, Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Spigno Saturnia, Coreno Ausonia e Ausonia) l’emanazione di un provvedimento ufficiale di Giunta o meglio ancora una delibera di Consiglio al fine di formalizzare la vicinanza e il sostegno alla causa dei pendolari.