Seguici su

Cerca nel sito

#Mosca, disastro aereo sul Mar Nero, precipita aereo in avaria: 92 a bordo

A bordo dell'aereo viaggiava anche il Coro dell'Esercito russo, erede del Coro dell'Armata rossa, composto da circa 50 persone, e 9 giornalisti.

Il Faro on line –  E’ stata probabilmente un’avaria la causa del disastro aereo che ha coinvolto un velivolo militare russo con 92 persone a bordo decollato all’alba dalla città di Adler, a poca distanza da Sochi, sul Mar Nero,e diretto in Siria. Fonti russe, citate da Interfax,spiega che l’equipaggio del Tupolev Tu-154 era composto da piloti esperti e che “il disastro con ogni probabilità è stato provocato da un guasto durante la fase di decollo”. Il corpo di una vittima, rottami e effetti personali dei passeggeri sono stati trovati in mare.

A bordo anche il Coro dell’Esercito

Sono 92 le persone a bordo dell’aereo militare precipitato nel mar Nero. “Otto membri dell’equipaggio e 84 passeggeri erano a bordo”, ha precisato il ministero della Difesa russo, citato da Russia Today. Inizialmente si era parlato di 91 passeggeri. A bordo dell’aereo viaggiava anche il Coro dell’Esercito russo, erede del Coro dell’Armata rossa, composto da circa 50 persone, e 9 giornalisti.

La lista delle vittime

Il ministero della Difesa ha pubblicato sul proprio sito la lista dei nomi dei passeggeri. Tra questi ci sono anche alti responsabili come il direttore del Coro dell’Armata rossa, Valéri Khalilov, e il capo dipartimento della cultura del ministero della Difesa, Anton Goubankov. Lo scrive Russia Today. La lista include 8 membri dell’equipaggio, 8 militari, 64 membri del Coro, due responsabili civili, un membro di un’organizzazione umanitaria internazionale e 9 giornalisti. Si tratta degli inviati dei canali Ntv, Channel One e Zvezda.

Mosca esclude terrorismo

Escludo totalmente la tesi dell’attentato. L’aereo apparteneva al ministero della Difesa russo ed è precipitato nello spazio aereo russo. Una simile tesi è impossibile”. Lo ha detto il capo del commissione Difesa del Senato russo, Viktor Ozerov, secondo cui l’incidente aereo potrebbe essere stato causato da un guasto tecnico o da un errore dell’equipaggio.