Seguici su

Cerca nel sito

Stefano Morini vince il suo Swammy Awards. Migliore coach d’Europa, del 2016

Dopo il premio Castagnetti, arriva quello per la regione europea. E’ tra i migliori, del vecchio continente

Stefano Morini vince il suo Swammy Awards. Migliore coach d’Europa, del 2016

Il Faro on line – Il merito paga sempre. E per la seconda volta, grazie al grande e prezioso lavoro svolto a bordo vasca, per gli atleti del mezzofondo, Stefano Morini si porta a casa, un secondo riconoscimento. Infatti, nello scorso mese di novembre, il coach di Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti, campioni olimpionici di Rio 2016, aveva vinto il Trofeo dedicato alla memoria di Alberto Castagnetti.

Un oro e due bronzi, dalle Olimpiadi

Per la terza volta, il tecnico federale, che allena 12 mesi l’anno, i suoi campioni del nuoto, al Centro Federale di Ostia, aveva ottenuto il premio come migliore allenatore italiano, dell’anno 2016. E naturalmente, dopo le medaglie di Greg e Gabriele, sotto al cielo del Brasile, non poteva essere altrimenti. Un oro e due bronzi in tasca. Il primo conquistato da Paltrinieri nei 1500 stile libero e le altre due, messe al collo, da Detti, per la stessa specialità, nei 400 e nei 1500. In seguito, coach Morini è stato mentore di tanti tecnici che al Polo Natatorio di Ostia, hanno seguito i suoi seminari utili e preziosi, sul mezzofondo e sul nuoto in generale. Ed anche da tutta Europa, erano arrivati per seguirlo.

Morini, campione d’Europa 2016

Allora, la sua fama ha scavalcato i confini europei nazionali e lo scorso 3 gennaio, Morini ha ottenuto il premio come migliore allenatore d’Europa 2016. Dopo il titolo di campione italiano, ecco arrivato quello europeo. Come i suoi affezionati ragazzi in vasca, fanno nella loro giovane e ricca carriera di medaglie e grazie alla sua paziente e competente opera. Una persona gentile ed affabile anche, coach Morini. Come sono marcate, la sua passione e la sua dedizione per il suo lavoro. Se ne sono accorti, oltre Italia. Il Swammy Awards è andato al coordinatore del progetto del mezzofondo tricolore. Con lui sono stati premiati, altri tecnici mondiali di prestigio, come Dave Durden per gli Usa, Ben Titley per il Canada e Peter Bishop per l’Australia. Solo alcuni dei nomi indicati dalla giuria del premio. Tutti tecnici impegnati in nazionali importanti che nel mondo del nuoto, vincono, solo. Come fa l’Italia del mezzofondo, grazie ai talenti sportivi che Morini sa far esprimere, al meglio.

Tante sfide nei prossime mesi. In cima al programma, ci sono i Mondiali in Ungheria

Comincia certamente bene, l’anno 2017 per Stefano e tante sfide ancora in vasca lo attendono, con occhi attenti a seguire i suoi campioni e cronometro alla mano. Sempre presente, avanti ed indietro, a bordo vasca. Ci sarà il Mondiale di Budapest in giugno. Ed insieme ai suoi atleti, di stanza ad Ostia, coach Morini si prepara a scalare ancora alte cime. Intanto, la sua personale montagna continentale, l’ha già conquistata.