Seguici su

Cerca nel sito

Festival Organistico Pontino, appuntamenti da non perdere

Concerti gratuiti a Formia, Gaeta, Fondo e Minturno

Festival Organistico Pontino, appuntamenti da non perdere

Il Faro on line – Fine settimana ricco di appuntamenti per il Festival Organistico Pontino, manifestazione giunta quest’anno alla IV edizione, organizzata dall’Associazione musicale “Ferruccio Busoni”e diretta artisticamente dal giovane direttore d’orchestra di Fondi Gabriele Pezone.

Tra sabato e domenica ci saranno ben 4 appuntamenti, così calendarizzati:
Sabato 7 gennaio
– ore 19: concerto dell’organista russo naturalizzato polacco Jan Bokszczanin presso la chiesa dei SS. Lorenzo e Giovanni Battista a Formia;
– ore 19: concerto del Coro polifonico “Città di Formia” presso il Santuario di San Nilo a Gaeta;
Domenica 8 gennaio
– ore 19: concerto dell’organista russo naturalizzato polacco Jan Bokszczanin presso il Duomo di San Pietro Apostolo a Fondi;
– ore 19.30: concerto del Coro polifonico “Città di Formia” presso la chiesa di San Francesco d’Assisi a Minturno.

Chi è Jan Bokszczanin

Jan Bokszczanin è nato nel 1974 a Astrakhan in Russia. Nel 2000 si è diplomato presso la celeberrima academia di musica “Fryederyk Chopin” nella classe del professor Joachim Grubich. In seguito ha conseguito un dottorato di specializzazione presso la University of North Texas (USA), dove ha studiato con il professor Jesse E. Eschbach. Nel 2006 è divenuto “Doctor of Arts”. Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento con Guy Bovet, James David Christie, Alexander Fiseisky, Bernhard Hass, Zsigmont Szathmary e Harald Vogel.
Si è esibito in Polonia, gran parte d’Europa, Azerbaijan, Russia e negli Stati Uniti e ha collaborato con numerose orchestre e gruppi da camera.

Ha registrato quindici compact-disc: uno di questi ha ricevuto il primo premio nell’ “International Film and Multimedia Festival” di Niepokalanów nel 2000 e quattro ricevuto la nomination dalla discografia polacca per il premio “Fryederyk”.

E’ stato autore del volume “Le origini e la tradizione della musica organistica russa” (Varsavia, 2001) e ha curato molti articoli per il periodico “Liturgia Sacra”. E’ anche stato autore di quattro volumi sulla musica di Marian Sawa pubblicati a Lublino nel 2007 e 2008.

E’ stato chiamato a tenere varie conferenze (tra le quali Mosca, Vitebsk, Lublino e Łódź), ha tenuto corsi di specializzazione (Minsk e Novosibirsk) e ha preso parte alla giuria del concorso per giovani organisti russi a Mosca.
E’ presidente dell’associazione “Ars Liberata”. Molti compositori contemporanei hanno scritto per lui composizioni e arrangiamenti, tra i quali Marian Sawa (undici composizioni, otto delle quali a lui dedicate), Adam Sławiński, Paweł Łukaszewski, Miłosz Bembinow, Dariusz Przybylski, Weronika Ratusińska, Krzysztof Herdzin e Ryszard Borowski.
E’ direttore artistico di festival organistici e di musica da camera a Legionowo, Praga e Ursynów e di altre rassegne concertistiche.

Il Coro polifonico “Città di Formia”

Il Coro polifonico “Città di Formia” nasce nell’ambito delle attività dell’Associazione sociale “L’Angelo Azzurro” di Formia per volontà della professoressa Angela Treglia. Il coro, composto da circa 25 elementi, è diretto dal M° Gabriele Pezone che sarà impegnato nella doppia veste di direttore e pianista per questi due appuntamenti.

Chi è Gabriele Pezone

Gabriele Pezone ha studiato pianoforte con Antonio Luciani, diplomandosi presso il Conservatorio di Latina con Salvatorella Coggi ed in musica corale e direzione di coro con Mauro Bacherini. Ha studiato Organo e composizione organistica con Luigi Sacco e composizione con Alberto Meoli, improvvisazione organistica con Stefano Rattini e si è perfezionato in organo con Mariella Mochi ed Olivier Latry ed in pianoforte con Alessandra Ammara e Roberto Prosseda. Ha studiato animazione liturgica con Marco Frisina e direzione d’orchestra con Nicola Samale e Deian Pavlov.

Ha diretto orchestre in tutto il mondo, tra cui: Vidin State Philharmonic Orchestra (Bulgaria), Orquesta Sinfonica del Estado del Mexico, l’Orquesta Sinfonica de Yucatan, la Camerata de Coahuila, l’Orquesta de la Universidad Autonoma de Nuevo Leon, l’Orquestra Sinfonica de la Universidad Autonoma del Estado de Hidalgo e l’Orquesta Sinfonica de Michoacan (Messico), Lomza Chamber Philharmonic Orchestra e Orchestra Filarmonica di Kalisz (Polonia), Orkestra Akademik Baskent (Turchia), la Southern Arizona Symphony Orchestra e la Las Colinas Symphony Orchestra (USA), l’Orchestra Cantelli di Milano e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo (Italia), la Orquesta Sinfonica de Loja (Ecuador), l’Orchestra dell’Opera dell’Ucraina, la Cairo Symphony Orchestra (Egitto), la West Bohemian Symphony Orchestra e la North Czech Philharmonic Orchestra (Repubblica Ceca) nella prestigiosa Smetana Hall a Praga e la Bitola Chamber Orchestra (Macedonia). Ha diretto numerose opere, tra cui “La Traviata” presso il teatro “A. Manzoni” di Cassino, “Madama Butterfly” presso il teatro “G. D’Annunzio” di Latina e “Tosca” alle Serate Borgiane di Nepi.

Si è anche esibito, come pianista o organista, in Croazia, Francia, Svezia, Australia, Danimarca, Spagna, Hong Kong e Nuova Zelanda. E’ fondatore dell’Orchestra da Camera ”Città di Fondi”. Nel 2006 è risultato essere il vincitore del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, consegnatogli presso la Camera dei Deputati. E’ il direttore artistico del Fondi Music Festival, del Festival Organistico Pontino e dei corsi di perfezionamento musicale di “InFondi Musica”. Sue esecuzioni sono state trasmesse da TVP (Polonia), da RadioMaria, da SAT2000, da RaiUno e da RaiTre. Ha registrato per Amadeus. Da fisarmonicista ha vinto il “Best Music Award” all’8° Nicosia International Folk Dance Festival (Cipro).

Tutti i concerti sono gratuiti e la cittadinanza è invitata a partecipare.