Seguici su

Cerca nel sito

#Pomezia, Morelli: “La Valle del Tevere è una grande squadra, ma noi non abbiamo paura”

La prima Unipomezia del 2017 non trova punti sul campo dell'Audace, ma torna a casa con la convinzione di aver imboccato la strada giusta

Più informazioni su

#Pomezia, Morelli: “La Valle del Tevere è una grande squadra, ma noi non abbiamo paura”

Il Faro on line – Una sconfitta, arrivata però al termine di una prestazione estremamente convincente. La prima Unipomezia del 2017 non trova punti sul campo dell’Audace, ma torna a casa con la convinzione di aver imboccato la strada giusta. Emanuele Morelli, attaccante pometino, ha commentato così il match di ieri in quel di Genazzano: “Il lavoro svolto da Punzi in queste settimane si è già visto. Mi trovo a commentare una sconfitta ma venuta dopo una prestazione importante. Non dimentichiamoci che davanti avevamo una squadra come l’Audace che ormai è una realtà del nostro calcio regionale. Giocano un ottimo calcio, di grande qualità. Noi siamo riusciti ad imporre il nostro gioco, creando tante occasioni, colpendo un palo e realizzando un gol che ci è stato annullato per fuorigioco”.

“Loro sono stati bravi a punirci in una delle poche palle gol create. Peccato”. Morelli è tornato in campo con la maglia da titolare: “Ho lavorato tanto e bene delle ultime settimana. Sto chiedendo al mio fisico uno sforzo importante, perché tornare in campo dopo alcuni mesi di inattività non è semplice. Per fortuna io sono sempre stato attento alla mia condizione fisica e per questo sono riuscito a tornare in forma. Ora il gap con gli altri è praticamente stato ricucito. Ho solo bisogno di mettere minuti nelle gambe per trovare il ritmo partita”.

Mercoledì ci sarà la tanto attesa semifinale di Coppa Italia contro la Valle del Tevere, che è uscita sconfitta dal big match con lo Sff Atletico: “Non avendo visto la partita non posso commentare la loro prestazione – continua Morelli – Con loro ci gioca un mio grande amico, Marco Neri, e so per certo che anche loro puntano tantissimo sulla coppa. La Valle del Tevere è una grande squadra, la più forte tra quelle che potevamo incontrare.

“Sono però contento di averla presa in semifianale perché nell’ottica del doppio confronto si possono avere più chances rispetto alla partita secca. Noi non vediamo l’ora che arrivi mercoledì. Non abbiamo paura e sappiamo di dover fare di tutto per onorare una maglia importante come quella dell’Unipomezia”.

Più informazioni su