Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, ponte Due Giugno, tuona l’opposizione: “Terremoto? Il Sindaco chieda scusa”

Gonnella, Poggio, De Vecchis: "Affermare che i lavori del Ponte Due Giugno non si sono potuti effettuare nei mesi estivi per colpa del terremoto è una speculazione politica fuori luogo"

#Fiumicino, ponte Due Giugno, tuona l’opposizione: “Terremoto? Il Sindaco chieda scusa”

Il Faro online – “Il sindaco Montino chieda scusa. Affermare, come ha fatto in un video postato sulla pagina Fb del Comune di Fiumicino, che i lavori del Ponte Due Giugno non si sono potuti effettuare nei mesi estivi per colpa del terremoto è una speculazione politica fuori luogo. Il sisma che ha devastato il centro Italia si è verificato il 24 agosto e non prima. Per di più lo stesso assessore Caroccia il 13 agosto, 11 giorni prima del terremoto, sottolineava come del nulla osta del genio civile non ci fosse traccia.

Tirare in ballo un dramma del genere che ha colpito molte famiglie italiane solo per trovare una scusa agli occhi della città è offensivo nei confronti di chi questo dramma l’ha vissuto e continua a viverlo in prima persona”. Lo dichiarano i consiglieri comunali Mauro Gonnelli, Federica Poggio e William De Vecchis.