Seguici su

Cerca nel sito

Frenata di ritorno per l’Ostiamare, a Sassari passa il Latte Dolce

Partita combattuta con tante occasioni create. Vittoria dei sardi sul recupero ed espulsione di Roberti per fallo su Garau

Più informazioni su

Frenata di ritorno per l’Ostiamare, a Sassari passa il Latte Dolce

Il Faro on line – Scenderà in campo, con il coltello tra i denti, l’Ostiamare in casa, domenica prossima, con Trestina. La prova di Sassari, ha lasciato tanto amaro in bocca, ai ragazzi di mister Alfonso Greco. E’ stato una partita sofferta, soprattutto dopo l’espulsione di Fabrizio Roberti, al secondo tempo. Tuttavia, i gabbiani, in trasferta in Sardegna, hanno saputo disegnare una partita combattiva e sempre sotto porta.

Il 2 a 1 finale ha segnato la prima giornata di ritorno, del campionato di serie D e nel girone G, la squadra lidense resta ferma ai suoi 33 punti da record. Ma, l’intenzione sul campo, sarà quella di incrementare la quota in classifica ed il 15 gennaio, i giocatori biancoviola tenteranno altri passi, verso la scalata in cima, con in mente sempre, l’umile obiettivo di cogliere la salvezza.

Dopo le feste natalizie, l’Ostiamare è volata dunque in Sardegna, per giocare la sua partita con il Latte Dolce. E’ stata la squadra biancoceleste a vincere, nonostante il continuo martellamento dei lidensi, in area avversaria. Hanno aperto in questo modo la gara, i ragazzi di mister Greco, che prima del vantaggio dei padroni di casa, all’11 del primo tempo, hanno concluso verso la rete, senza trovare fortuna, prima con Attili e poi con Piroli, che grazie ad un assist, dell’onnipresente Colantoni, ha mandato il pallone oltre la traversa. All’11’, è stato però il Latte Dolce a trovare la rete. Sugli sviluppi di un pungente calcio d’angolo, Congiu di testa ha trafitto Quattrotto. Dopo l’1 a 0 degli avversari sardi, ancora l’Ostiamare si è fatta in avanti, distreggiandosi tra pressing e marcature, dei ragazzi di mister Paba. Ancora, Colantoni in fuga, ha tentato questa volta, di raggiungere il pareggio, ma è stato fermato in angolo. Dopo di lui, Roberti ha concluso alto. Alla mezz’ora della gara, i gabbiani hanno cercato l’1 a 1, in modo insistente, ma il portiere del Latte Dolce è stato un muro insormontabile, ai continui attacchi dei lidensi. Un Garau in piena forma, che ha frenato anche il colpo di testa del giovane Ferrari. Anche l’estremo difensore dell’Ostiamare si è messo in evidenza. Quattrotto è stato protagonista di una parata da miracolo, allo scadere della prima frazione di gioco. Al 43’, il Latte Dolce è entrato in area con Usai, che battendo di destro, si è visto spezzare la gioia in gola, dal portiere dei biancoviola.

Nella ripresa, l’appena entrato Coco ha crossato in area un pallone d’oro, trovando i guantoni di Garau. Pochi minuti solo, al pareggio dei lidensi. Infatti, dopo il preludio di un’azione importante, cominciata da Bellini su cross in area, Roberti ha fatto sponda per Ferrari. Il centrocampista laziale è stato fermato ancora, dal portiere sardo. Dopo 3 minuti, è arrivata la gioia dell’Ostiamare. E’ stato Martorelli, a regalare il tanto sospirato pareggio, ai compagni. Su un assist involontario, ma proficuo di Attili che ha provato a bucare la rete, trovando la parata non trattenuta di Garau, lo stesso Martorelli si è avventato sul pallone e ha messo in gol. Al 9’, l’Ostiamare ha cercato di chiudere i giochi, con Bellini. Ancora il portiere biancoleste ha sfoderato talento ed istinto. All’11, i gabbiani sono rimasti in 10. Fabrizio Roberti ha fatto fallo sul portiere, mentre tentava un ennesimo assalto. Espulso, per colpetto alle spalle di Congiu. Rabbia e sacrificio allora, in campo. Attili è ripartito in attacco, ma è venuto fermato in fuorigioco. Al 37’, è stato il Latte Dolce ha lambire la rete biancoviola, con una grande occasione di Ruggiu che in corsa, ha mandato fuori. Un preludio forse, anche questo, al vantaggio sardo. Nel primo minuto di recupero, i padroni di casa hanno trovato la vittoria, del 2 a 1. Palmas ha messo in rete, in ripartenza.

Sudore e tanto impegno tuttavia, per una Ostiamare che il 15 gennaio all’Anco Marzio, ritroverà il Trestina, per la seconda giornata di ritorno. All’andata, era arrivata una vittoria, con la squadra umbra. I gabbiani cercheranno ancora, i 3 punti.

Più informazioni su