Seguici su

Cerca nel sito

Insulti razzisti a #Fiumicino, Ferreri: “Una Commissione Sociale e Sport ad hoc”

"Si tratta comunque di un fatto che non può passare inosservato e su cui dobbiamo fare delle riflessioni affinché non si ripeta"

Insulti razzisti a #Fiumicino, Ferreri: “Una Commissione Sociale e Sport ad hoc”

Il Faro on line – “Sono rimasto molto colpito da una notizia che, per qualcuno, potrebbe non essere così importante, ma che io ritengo fondamentale su tutto il percorso che vogliamo intraprendere nel costruire una città accogliente e a misura di bambino. Non è possibile leggere titoli di giornali come “Insulti Razzisti a Fiumicino” o “Fiumicino, sporco nero” insulti razzisti al Baby calciatore del Ladispoli. Ancor più assurdo pensare che, certi fatti, accadano nei nostri impianti sportivi dove crescono e si formano i nostri bambini”. Lo dichiara il consigliere comunale Maurizio Ferreri, capogruppo Cal.

“Non posso immaginare come degli insulti indirizzati in un modo continuo ad un ragazzo di colore che stava giocando la partita di calcio allievi svolta al Cetorelli tra Atletico Fiumicino – Ladispoli non abbiano prodotto alcuna reazione né nei presenti, né nell’arbitro che, secondo me, aveva il dovere di fermare la partita. Ho letto sugli organi di stampa che la società ospitante ha condannato l’episodio e dato la propria solidarietà al ragazzo e alla famiglia. Si tratta comunque di un fatto che non può passare inosservato e su cui dobbiamo fare delle riflessioni affinché non si ripeta. Nella Commissione Consiliare Sociale e Sport, che si svolgerà giovedì, chiederò in modo formale che venga al più presto convocato un incontro con i gestori degli impianti sportivi comunali ed il Garante per l’Infanzia e Adolescenza di Fiumicino” – conclude Ferreri.