Seguici su

Cerca nel sito

Richiesto al Mipaaf il riconoscimento di calamità naturale per le imprese agricole colpite dalla tromba d’aria

Hausmann: "Con questo provvedimento la Regione Lazio ha delimitato il territorio colpito e valutato i danni causati alle strutture aziendali agricole dei comuni colpiti dal maltempo, per un importo complessivo di 1.174.000 euro".

Richiesto al Mipaaf il riconoscimento di calamità naturale per le imprese agricole colpite dalla tromba d’aria

Il Faro on line – La Giunta regionale del Lazio, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Carlo Hausmann, ha approvato oggi la richiesta di declaratoria di eccezionalità dei danni causati dalla tromba d’aria del 6 novembre 2016 che ha colpito le imprese agricole dei comuni di Ladispoli, Cerveteri, Roma, Anguillara Sabazia, Campagnano di Roma, Sacrofano e Castelnuovo di Porto.

“Con questo provvedimento – spiega l’assessore Hausmann – la Regione Lazio ha delimitato il territorio colpito e valutato i danni causati alle strutture aziendali agricole dei comuni colpiti dal maltempo, per un importo complessivo di 1.174.000 euro. Attendiamo ora che il Ministero delle Politiche Agricole accolga la richiesta della Regione e predisponga il decreto ai fini dell’attivazione degli interventi per il ripristino dei danni, così come consentito dal decreto legislativo 102/2004 e dal successivo 82/2008″.

“Utilizzeremo, inoltre – aggiunge l’assessore -, il riconoscimento formale rilasciato dal Ministero per procedere all’attivazione del bando pubblico della misura 5.2 del Psr Lazio orientata a sostenere gli “investimenti per il ripristino dei terreni agricoli del potenziale produttivo danneggiati da calamità naturali e da eventi catastrofici”.
Il provvedimento approvato oggi sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio e sul sito Internet regionale www.regione.lazio.it/rl_agricoltura/.