Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino: i lavori “stoppano” il Carnevale. Su via Torre Clementina è impossibile far passare le creazioni, una è di 18 metri

Non c’è spazio pr i carri, si cambia percorso

#Fiumicino: i lavori “stoppano” il Carnevale. Su via Torre Clementina è impossibile far passare le creazioni, una è di 18 metri

Il Faro on line – La Pro Loco di Fiumicino comunica che la 29^ edizione della sfilata del “Carnevale a mare” di Fiumicino, previsto il 26 febbraio prossimo, quest’anno si terrà con un percorso ridotto. La realizzazione del marciapiede intorno all’edificio della Dogana su Via degli Orti, realizzato in questi ultimi 8 giorni, non consente più margine di manovra ai carri allegorici, che pertanto non potranno inserirsi su Via di Torre Clementina, la strada principale del centro storico.
Purtroppo i carri sono in avanzata fase di costruzione, iniziata già nel mese di ottobre, e sono stati impostati sui consueti pianali di notevoli dimensioni, basti pensare che uno di questi è di ben 18 metri, oltre il timone e la motrice.

“Da un sopralluogo effettuato sul posto con i realizzatori e conduttori dei carri – afferma una nota della Pro loco – si è riscontrata l’impossibilità di manovra nella nuova sistemazione viaria di accesso al ponte.
Pertanto il corso mascherato inizierà dal cantiere di realizzazione dei carri, su via Portuense, da lì i carri sfileranno lungo la stessa via, per fermarsi all’altezza della sede comunale. Qui sosteranno fino alla premiazione dei partecipanti ed al finale col rogo della Regina del Carnevale, quindi rientreranno sul percorso inverso.
Per permettere l’accesso di queste strutture allegoriche, ingranditesi di anno in anno e frutto dell’abilità e fantasia di vari gruppi di volontari ed appassionati, andrebbe realizzata una rampa da posizionare in Largo dei Delfini che, consentendo il superamento del nuovo marciapiedi, permetterebbe di sfilare lungo la banchina nel centro storico.
Non ci sono i tempi per realizzare questa struttura e soprattutto la Pro Loco non è nelle condizioni economiche per poter affrontare un lavoro simile”.

Confidiamo di trovare una soluzione almeno per le prossime edizioni, in modo da non vanificare e mortificare la volontà popolare di tanti nostri concittadini, e far in modo che il carnevale a Fiumicino continui la sua lunga tradizione. Desideriamo fare il possibile per ritornare a passare sulle vie del centro storico, come si è sempre fatto – conclude la nota della Pro loco – e ci auguriamo in futuro di trovare una nuova e ben più motivata partecipazione, specie dalle attività commerciali che trovano beneficio dall’iniziativa. Con un maggiore aiuto da parte di tutti- è la conclusione – le soluzioni si trovano”.