Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, CasaPound: nessuna aggressione, ma menzogne per estrometterci da dibattito politico

CpI: "La nostra battaglia contro il commissariamento deve dare molto fastidio considerato che le penne a scrivere sono sempre le stesse"

#Ostia, CasaPound: nessuna aggressione, ma menzogne per estrometterci da dibattito politico

Il Faro on line – “È assurdo che giornali come Repubblica, partiti e associazioni riportino fatti mai accaduti e menzogne al solo fine di denigrare il nostro movimento ed escluderlo dal dibattito politico”. Così CasaPound Italia risponde sulla presunta aggressione che sarebbe avvenuta ai danni di un attivista di sinistra davanti al municipio di Ostia due giorni fa.

“Al nostro presidio – continua la nota – erano presenti dall’inizio alla fine forze dell’ordine, giornalisti e cittadini che possono confermare che né abbiamo impedito l’accesso al municipio a nessuno, né tantomeno si sono registrati momenti di tensione. La nostra battaglia contro il commissariamento deve dare molto fastidio considerato che le penne a scrivere sono sempre le stesse ed il riportarci sul terreno dello scontro politico è solo un tentativo di metterci all’angolo. Non a caso, puntuali arrivano le richieste a comitati ed associazioni di prendere le distanze dal nostro movimento ed i tentativi di riaccendere la miccia dell’odio politico e dell’antifascismo militante morto e sepolto su questo territorio. Sono già partite le querele verso tutti quelli che in questi giorni hanno diffamato CasaPound ed anche se gli artefici di tutto questo probabilmente qualche schiaffo lo meriterebbero pure – conclude Cpi X Municipio – non abbiamo tempo da perdere”.