Seguici su

Cerca nel sito

Assoluti di Judo 2017. Le atlete si fanno strada verso Tokyo 2020. Tante conferme e novità sul podio foto

Assunta Galeone conquista la sua settima medaglia d’oro tricolore. Silvia Pellitteri a soli 17 anni, diventa campionessa negli Assoluti

Assoluti di Judo 2017. Le atlete si fanno strada verso Tokyo 2020. Tante conferme e novità sul podio

Il Faro on line – Non solo gli uomini sul tatami, ma anche le donne. E domenica 5 febbraio, il judo italiano femminile è andato di scena, al Pala Pellicone. Dopo un intenso sabato trascorso ad ammirare, le tecniche e gli ippon della categoria maschile, è stato il tempo di tifare e di seguire, quello delle colleghe.

Galeone, Paissoni, Giorda e Geri confermano il titolo. Pellitteri, prima volta in cima

Le prime tre classificate di ogni peso in gara, in questi Campionati Italiani 2017, parteciperanno al prossimo European Open di Oberwart, che si svolgerà in Austria, dal 18 al 19 febbraio. E tante sono state le conferme, come le prime volte sul podio, delle atlete più giovani, che si stanno facendo avanti in questo mondo senior e assoluto del judo italiano. Tra le vittorie più importanti, spiccano quelle di coloro che hanno confermato il primo posto tricolore. Lo hanno fatto Francesca Giorda, nei 52 kg, Carola Paissoni nei 70kg ed Eleonora Geri, nei +78. La novità più eclatante è rappresentata da Silvia Pellitteri, che nei 57 e tra le braccia del suo allenatore, dopo la vincente finale, ha festeggiato la prima medaglia d’oro assoluta, in carriera: “Si tratta del primo titolo – ha dichiarato ai piedi del podio, come indicato dal comunicato diffuso dalla Fijlkamsembrava impossibile. Ma, eccomi. Il primo mio pensiero va al mio allenatore ed a mia mamma”. Un prezioso oro, lo ha festeggiato anche Eleonora Geri. Seconda classificata, insieme alla sua società sportiva, del Centro Sportivo Carabinieri, nella graduatoria a squadre, ha messo al collo un titolo che le dona tanta emozione: “Alla fine è andata bene. L’Assoluto è sempre una gara dura e mette tanta pressione – ha detto, come indicato dalla Fijlkamper la seconda volta lo faccio e dedico questa medaglia alla mia squadra attuale, i Carabinieri, ma anche a quella precedente, il Judo Incisa. Ora mi aspetta Oberwart”. Anche per la judoka dei Carabinieri, nella categoria dei +78kg, è la prima vittoria negli assoluti. Per la settima volta invece, Assunta Galeone, delle Fiamme Gialle, è salita sul primo gradino del podio, avendolo fatto, per la prima volta, già 8 anni fa. Come accaduto, per la finale maschile, anche la squadra gialloverde ha visto un derby in finale, nei 78kg. L’avversaria e amica di tatami di Assunta, è stata Valeria Ferrari. Quest’ultima, quindi argento tricolore. A 22 anni e con la divisa cremisi delle Fiamme Oro, Maria Centracchio ha cucito sul petto, il suo personale scudetto tricolore, ne 63kg.

La classifica a squadre. Con lo stesso numero di medaglie vinte, Carabinieri e Fiamme Gialle, a 32 punti

Solo quarte, le atlete della Polizia di Stato, nel finale a squadre. La squadra che si è classificata in cima, è stata quella della Ssd Akiyama, che ha collezionato 5 medaglie e messo in tasca, 40 punti. Seconda è arrivata, quella dei Carabinieri, con 32 punti e terze invece, le Fiamme Gialle, con gli stessi punti dei Carabinieri e stesso numero di medaglie.

Di seguito, l’elenco completo dei podi :

 

48: 1) Francesca Milani (Banzai Cortina Roma); 2) Michela Fiorini (Centro Sportivo Torino); 3) Simona Pollera (Banzai Cortina Roma) e Sofia Petitto (Akiyama Settimo)

52: 1) Francesca Giorda (Accademia Torino); 2) Giulia Pierucci (Akiyama Settimo); 3) Martina Castagnola (Akiyama Settimo) e Annarita Campese (Olimpic Center Judo)

57: 1) Silvia Pellitteri (Accademia Torino); 2) Sofia Fiora (Kyu Shin Do Kai Fidenza); 3) Martina Lo Giudice (Fiamme Gialle Roma) e Giulia Caggiano (Akiyama Settimo)

63: 1) Maria Centracchio (Fiamme Oro); 2) Alessia Regis (Carabinieri); 3) Francesca Busto (Akiyama Settimo) e Simona Abate (Fiamme Oro)

70: 1) Carola Paissoni (Judo Kumiai Torino); 2) Alessandra Prosdocimo (Carabinieri); 3) Alice Bellandi (Fiamme Gialle) e Chiara Lisoni (Kyu Shin Do Kai Parma)

78: 1) Assunta Galeone (Fiamme Gialle); 2) Valeria Ferrari (Fiamme Gialle); 3) Linda Politi (Carabinieri) e Lucia Tangorre (Fiamme Oro)

+78: 1) Eleonora Geri (Carabinieri); 2) Carolina Costa (Cus Messina); 3) Elisa Marchiò (C.S. Esercito) e Annalisa Calagreti (Ginnastica Tifernate)

 

Foto : Fijlkam