Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia Solidale, corteo pacifico per fermare le violenze di Casapound

L'Associazione: "Questa iniziativa nasce esclusivamente per denunciare pubblicamente le aggressioni di Casapound Ostia"

#Ostia Solidale: corteo pacifico per fermare le violenze di Casapound

Il Faro on line – “Il corteo pacifico e autorizzato, promosso dalla sigla Ostia Solidale, nasce dall’assemblea di Santa Monica di sabato 4 febbraio. In quell’occasione, circa un centinaio di cittadini, provenienti da esperienze diverse, hanno espresso solidarietà al ragazzo di Ostia accerchiato e picchiato da 5 militanti di Casapound. Questa mobilitazione non nasce per prendere una posizione sul commissariamento, né tantomeno una posizione sulle vittime delle foibe.

Questa iniziativa nasce esclusivamente per denunciare pubblicamente le aggressioni di Casapound Ostia, una realtà che utilizza sistematicamente metodi intimidatori e violenti contro studenti, associazioni di volontariato e semplici cittadini. Una realtà che ha evidenti legami con la criminalità organizzata, come ha dimostrato la recente condanna di Ferdinando Colloca, un loro ex candidato alle Regionali del Lazio” – così in una nota le associazioni del territorio.

“Respingiamo categoricamente l’idea che i fomentatori dell’odio politico siano quelli che denunciano la violenza subita. Sfileremo in corteo perché non siamo più disposti a tollerare che una persona venga picchiata, solo perché ripudia i metodi fascisti di Casapound. Chiediamo la chiusura immediata della sede Ater di Acilia (Via Carlo Marocchetti, 3), abusivamente occupata da Casapound, e chiediamo la chiusura delle due sedi di Ostia dove vengono pianificate le aggressioni nel X Municipio.

Chiediamo una forte presa di coscienza e capacità di agire da parte delle istituzioni, troppo spesso indifferenti a queste aggressioni e al dilagare dei fenomeni di criminalità organizzata sul litorale romano. Invitiamo tutti a partecipare, sorridenti ma determinati, al corteo pacifico di sabato 11 Febbraio, che partirà alle ore 15:30 dalla Stazione Lido Centro” – conclude la nota.