Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, black – out al secondo tempo. All’Anco Marzio, passa il Rieti

Una tripletta di Dieme affossa speranze e gioco dei gabbiani. Domenica altra gara delicata, arriva l’Arzachena. I lidensi cercano il riscatto

Ostiamare, black – out al secondo tempo. All’Anco Marzio, passa il Rieti

Il Faro on line – Fa un balzo, fino alla cima della classifica del girone G, il Rieti. La tripletta messa a segno all’Anco Marzio, ai danni dell’Ostiamare, proietta la squadra sabina, a 49 punti. Di riflesso, è la prima sconfitta in casa, che i gabbiani subiscono dall’inizio del campionato. Restano a 40 punti, i giocatori di mister Greco. Sesti, dietro Albalonga, L’Aquila, Monterosi ed Arzachena, seconda, che affronterà il team biancoviola, domenica prossima, ad Ostia.

La cronaca del primo tempo. Ostiamare protagonista

E’ stato un primo tempo dominato, da parte dell’Ostiamare. Al fischio finale, dei primi 45 minuti, i giocatori lidensi avevano chiuso la prima parzialità, sull’1 a 0. Un primo ed importante guizzo, che ha strozzato l’urlo in gola ai tanti tifosi di Ostia in tribuna, è stata l’azione innescata, su rinvio di Quattrotto. Vano faceva da sponda allora per Attili, che non riusciva a concludere una serie di dribbling vincenti, trovando solo il fondo del campo. Dopo una punizione pericolosa del Rieti, che non riusciva a trovare la rete, con un colpo di testa insidioso, Roberti da parte ostiense, non agganciava in area su di un traversone. E Quattrotto, più tardi, si tuffava davanti alla porta, bloccando un tentativo sabino. La gioia lidense arrivava al 31°. Su un lancio lungo, dalle retrovie, Vano andava di testa, contendendo palla al portiere avversario. Finiva la sfera allora, di fronte a Roberti, che girandosi verso la porta, s’inventava un tiro di fantasia. Veloce e fulmineo. Palla in fondo alla rete e Kucich battuto. All’1 a 0 lidense, rispondeva immediatamente il Rieti, su percussione. Valeri arrivava fino in fondo ed un sospetto fuorigioco, frenava le speranze degli ospiti, accendendo quelle dei padroni di casa. Alla fine del primo tempo, il Rieti cercava il pareggio, con un’azione attenta ed insidiosa, da parte di Tirelli. Quattrotto bloccava, riempiendo guantoni e fiato nel petto.

Il black – out della ripresa. Tripletta del Rieti

Al secondo tempo, il Rieti dilagava fino al punteggio finale, che non ha potuto far emergere i tanti tentativi e tiri da fuori porta, che l’Ostiamare ha creato, per puntare alla vittoria. E’ stata una tripletta, a spengere la gioia lidense, in questa domenica 12 febbraio. Tutti e tre siglati da Dieme. Il numero 10 reatino, coadiuvato da un ottimo supporto di Demartis, sostituito poi a conclusione di gara, da Casini, ha firmato le reti degli ospiti. La prima è arrivata al 9° della ripresa, su un imprendibile colpo di testa, del giocatore ex primavera della Roma. Probabilmente, lasciato troppo solo in area. La successiva sponda di Roberti per Attili, che s’incuneava in area, trovava la forte difesa di Di Bari, che bloccava il tentativo del pareggio lidense. Al 13°, arrivava il sorpasso del Rieti. Con un secco e ficcante raso terra, il pallone finiva alle spalle di Quattrotto. 2 a 1 e palla al centro. Attili sparava alto sul fondo, con grande delusione. Sua e dei tifosi, sugli spalti. Le avvisaglie di un terzo gol reatino arrivavano subito dopo. Demartis mandava poco fuori, trovando spazio e gioco. E si chiudeva il Rieti, senza lasciare sbocchi e movimenti liberi ad un’Ostiamare, in cerca del riscatto. Dieme mandava alto, poi sulla traversa. Vano in seguito, creava un assist di testa per Vecchiotti che di fronte a Kucich, non riusciva a concludere a rete e metteva fuori. Al 31° del secondo tempo, il Rieti poneva fine, in modo definitivo ai giochi, segnando il terzo gol ed ancora dai piedi di Dieme. Di fronte a Quattrotto, trafiggeva i gabbiani.

Domenica 19 febbraio, partita casalinga con l’Arzachena

E’ stata una sesta giornata di ritorno, per il campionato di serie D. Tutte le squadre, con obiettivo primo posto si sono mosse in graduatoria. L’Ostiamare resta ferma a 40 punti, proiettandosi già alla sfida difficile del 19 febbraio, con l’Arzachena. E’ seconda, dietro a Rieti attualmente, la squadra sarda. Un primo ed amaro stop in casa, per i ragazzi di mister Greco.

Le dichiarazioni di mister Alfonso Greco e Martorelli a fine partita (Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare):

Mister Alfonso Greco:“Peccato, avevamo giocato un ottimo primo tempo ed eravamo riusciti ad andare in vantaggio. Non ci hanno creato particolari difficoltà, nonostante la forza della squadra. I ragazzi hanno dato tutto come sempre. Hanno giocato una partita difficile, contro una grande squadra. Mi dispiace per la sconfitta. C’è rammarico, perché abbiamo preso dei gol in situazioni in cui dovevamo avere più attenzione. Al secondo tempo, ci sono stati quei 10 minuti, in cui non abbiamo avuto il tempo di reagire. Noi aspettavamo chiaramente, una reazione del Rieti, tuttavia, il primo gol è arrivato su palla inattiva, il secondo è arrivato, in una situazione, in cui probabilmente dovevamo gestire meglio, il gioco. Comunque, quell’uno – due, ci ha un po’ tagliato le gambe, sinceramente. Abbiamo provato a reagire, ma loro hanno gestito la partita”. Domenica prossima, arriva l’Arzachena ad Ostia. Ecco il commento di mister Greco: “E’ un’altra grande squadra. Sta lottando anche lei, per la vittoria del campionato. Sarà l’ennesima gara difficile”.

Riccardo Martorelli, difensore:“Il rammarico è grande. In settimana, l’avevamo preparata bene. Al primo tempo, siamo riusciti a sfruttare una disattenzione difensiva del Rieti. Un primo tempo, bello da parte nostra. Accorti in difesa e aggressivi sulle seconde palle. Purtroppo, nella ripresa siamo entrati un po’ rilassati. C’è stato un black-out e abbiamo perso le marcature in area. Sono riusciti ad andare in vantaggio. E’ la prima sconfitta in casa. Arriva a metà febbraio, questo significa che abbiamo grandi potenzialità. Forse, abbiamo avuto un atteggiamento remissivo e comunque, c’è stata la bravura degli avversari che si giocano il campionato. Hanno alzato ritmi e baricentro. Domenica ci sarà un’altra gara delicata. Cercheremo di riscattarci il prima possibile”.

Campionato Nazionale Serie D, Girone G

23^ Giornata (6^ Di Ritorno)

Ostiamare: Quattrotto, Belardelli, Colantoni, Bellini, Martorelli, Vecchiotti, Ferrari (25′ st Catese), D’Astolfo, Vano, Attili, Roberti (35′ st Passamonti). All. Greco. A disp: Barrago, Odorisio, Morra, Pedone, Olivetti, Breda, Coco.

Rieti: Kucich, Biondi, Lazazzera, Di Bari, Trillò, Tirelli (41′st Luciani), Bianchi, Valeri, Demartis (27′st Casini), Scotto (13’pt Marcheggiani), Dieme. All. Paris. A disp: Scaramuzzino, Dalmazzi, Bassini, Belvisi, Tiraferri, Rossi.

Arbitro: Jacopo Tolve di Salerno.

Assistenti: De Ambrosis di Busto Arsizio; Agostino di Sesto San Giovanni.

Marcatori: 31’pt Roberti (OM), 9’st 13’st e 31’st Dieme (R)

 

Foto : Claudio Spadolini