Seguici su

Cerca nel sito

European Judo Open Men 2017. Prima giornata : Matteo Medves e Leonardo Casaglia, argento

Soddisfatti i due azzurri. Un successo importante per la strada verso Tokyo 2020. Alla cerimonia di apertura, i ringraziamenti del Presidente Falcone

Più informazioni su

European Judo Open Men 2017. Prima giornata : Matteo Medves e Leonardo Casaglia, argento

Il Faro on line – Il judo mondiale ad Ostia. E’ questo il riassunto del week end sportivo, al Pala Pellicone lidense. Dal 18 al 19 febbraio, i judoka più importanti del mondo si sono affrontati sui 5 tatami allestiti, presso il palazzetto del Centro Olimpico Matteo Pellicone. In totale, sono stati 257 gli atleti partecipanti, provenienti da 36 nazioni diverse. Anche l’Italia è stata ben rappresentata ed ha portato a casa, due medaglie d’argento.

Nella prima giornata di gare, Matteo Medves, delle Fiamme Oro Roma e Leonardo Casaglia, del Centro Sportivo dei Carabinieri sono saliti sul secondo gradino del podio, mettendo al collo, l’argento del XXV° Trofeo Internazionale Roma. Non solo loro tuttavia, sul tatami, hanno dato battaglia, ai judoka arrivati, dal resto del pianeta. Nella competizione maschile, ben organizzata dalla Fijlkam in collaborazione con la Federazione Internazionale di Judo, sono scesi gli altri azzurri, sul tappeto. Tra di essi, lo hanno fatto Emanuele Bruno, Gabriele Sulli, Angelo Pantano, Carmine Di Loreto, Davide Faraldo, Andrea Gismondo, Augusto Meloni ed Enrico Parlati.

Dopo la cerimonia di apertura avvenuta, nel pomeriggio di sabato 18, che ha coinvolto le società sportive di judo, del territorio del X Municipio, il Presidente della Fijlkam, Domenico Falcone ha ringraziato le autorità sportive, politiche e militari per il loro sostegno e presenza: “Mando un saluto a tutti. Sono importanti i numeri di questo torneo prestigioso. E’ una delle competizioni più importanti nel panorama internazionale”. Ha poi aggiunto che in occasione dell’European Judo Open, lo stesso Ministro dello Sport, Luca Lotti, ha voluto mandare un messaggio di auguri e di ringraziamento. In seguito, la competizione di judo, ospitata al Pala Pellicone, ha dato il via alle finali pomeridiane.

In queste emozionanti gare di fine torneo, Medves e Casaglia hanno messo al collo il loro prezioso argento, della finalissima combattuta, sul tatami centrale. Al margine della loro premiazione, Il Faro on line ha sentito le loro impressioni :

Matteo Medves, Fiamme Oro. Argento, nei 66kg :
“Sono soddisfatto, ma lascia comunque l’amaro in bocca, perché non ho espresso tutto il mio potenziale, soprattutto nella finale. Fondamentalmente, sono contento. Bilancio comunque positivo. Ho messo delle tecniche nuove, in diversi incontri”.

Leonardo Casaglia, Centro Sportivo Carabinieri. Argento, nei 66kg :
“Ho perso la concentrazione sull’1 a 1. In finale. Mi è stato fatale. Purtroppo, in questo sport, come perdi il momento giusto, subisci la tecnica e finisce l’incontro. Avrei voluto vincere, perché farlo in una finale qui in casa a Roma, sarebbe stata una grande emozione. Avrei voluto fare di più, di quello che ho fatto. E’ la prima volta, che partecipo ad una competizione del genere. L’argento è sempre una bella cosa. Non mi aspettavo di fare questo risultato, nei giorni scorsi. Poi dopo il primo incontro, ho cominciato a crederci. Sono contentissimo. Dopo il secondo posto agli Assoluti, ho ricominciato al meglio. C’è ancora tanto da lavorare e posso fare ancora meglio, con il Centro Sportivo Carabinieri e con la Nazionale”.

Di seguito, tutte le medaglie vinte, sabato 18 febbraio :

Risultati Roma. 60: 1. Fujisaka (Jpn), 2. Yashuev (Rus), 3. Limare (Fra) e Valizada (Aze); 66: 1. An Baul (Kor), 2. Medves (Ita), 3. Abdulzhalilov (Rus) e Maruyama (Jpn); 73: 1. Yoshida (Jpn), 2. Casaglia (Ita), 3. Contini (Bra) e Neves (Bra)
Come indicato, dal comunicato diffuso dalla Fijlkam, nel stesso torneo femminile di Oberwart, il migliore piazzamento delle azzurre, nella prima giornata, è stato quello di Michela Fiorini, nei 48kg.

Foto : Fijlkam

 

Più informazioni su