Seguici su

Cerca nel sito

#Formia: il ponte “El dorado” sepolto sotto l’Appia Antica foto

Una parete in “opus incertum” e mattoni, forse un sepolcro romano

Più informazioni su

#Formia: il ponte “El dorado” sepolto sotto l’Appia Antica

Il Faro on line – Succede in una fredda e uggiosa mattinata del novembre 2016: Raffaele Capolino, Tommaso Bosco (Ass. “Formiana Saxa”) e altre personalità cittadine si ritrovano assieme per perlustrare un sito archeologico molto nascosto e difficilissimo da raggiungere, un fossato con vegetazione spontanea di ogni tipo, e qui scoprono un ponte dalle pareti dorate, sepolto sotto l’Appia Antica, in zona Acquatraversa, nei pressi dell’Appia Grand Hotel.
All’ingresso lato nord, sulla destra una parete in “opus incertum” e mattoni, forse un sepolcro romano, come lasciano presupporre le grandi modanature in travertino lavorato utilizzate in epoca successiva a quella romana.

In pratica, quando fu costruita l’Appia Antica, ogni corso d’acqua proveniente dalle colline e dalle montagne formiane richiese la costruzione di un adeguato ponte.
Il signor Capolino, che non si arrende e che fa dell’archeologia una sorta di religione personale, spera di poter rintracciare al più presto anche il Ponteritto, il Ponte di Acqualonga, il Ponte di Santa Croce e il Ponte di Mola.
Anche perché, la storia e i reperti archeologici rappresentano tasselli importanti per un rilancio turistico formiano.

Più informazioni su