Seguici su

Cerca nel sito

Una rappresentanza di viterbesi domani a #Roma per protestare contro la riforma di Renzi sulla scuola

Molte sono le persone, tra cittadini e associazioni comunali che hanno preso parte alla manifestazione

Una rappresentanza di viterbesi domani a #Roma per protestare contro la riforma di Renzi sulla scuola

Il Faro on line – Domani, giovedì 23 febbraio 2017, a Roma, dalle 14 alle 19 si svolgerà un presidio in Piazza Montecitorio, organizzato dalla “Rete dei 65 movimenti”, contro i decreti attuativi della legge 107 del 2015, la cosiddetta “Buona Scuola” varata dal governo Renzi, che presto saranno licenziati dal governo Gentiloni.

La rete dei 65 movimenti comprende associazioni per la scuola pubblica e associazioni per la disabilità, docenti, famiglie e comitati dei genitori. Alla manifestazione parteciperà anche l’associazione viterbese “Solidarietà Cittadina”, il Coordinamento Scuole Viterbo e il Comitato Lip, legge d’iniziativa popolare per la Scuola della Costituzione di Viterbo.

In contemporanea, sempre giovedì 23 febbraio, dalle 14 alle 15, nella sala Nassirya del Senato, si terrà una conferenza stampa richiesta dall’Osservatorio Diritti Scuola, in cui gli esponenti della rete comunicheranno le loro istanze ai gruppi parlamentari presenti.

Tra i partecipanti ci sarà anche Rossella De Paola, insegnante di scuola primaria di Viterbo, in rappresentanza del comitato nazionale legge d’iniziativa Popolare per la Scuola della Costituzione.