Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, la coppia dell’attacco biancoviola, in gol. Vano e Roberti gelano il Lanusei

Partita senza storia. I lidensi portano a casa, 3 punti. Mister Greco: “Solo una prestazione di spessore, poteva farci uscire vincitori”

Più informazioni su

Ostiamare, la coppia dell’attacco biancoviola, in gol. Vano e Roberti gelano il Lanusei

Il Faro on line – Espugna il campo sardo del Lanusei, l’Ostiamare. Contro una squadra non troppo pericolosa e nel corso di una partita dominata, i ragazzi di mister Greco riescono a fare loro la gara, portandosi a bottino di 46 punti, in lotta per il play off. Nel girone G, ancora guidato dal Rieti, che ha perso in trasferta con l’Arzachena per 1 a 0, i gabbiani mettono a segno, un’altra vittoria preziosa, in questo campionato, stazionando al sesto posto.

Vano all’ottava rete con la maglia biancoviola. Roberti segna il suo quarto gol, dopo il rigore messo a segno, in casa, con l’Arzachena
Il risultato finale, al Lixius, è quello di 2 a 0, con gol di entrambi i bomber dell’attacco lidense, Michele Vano e Fabrizio Roberti, che nell’ordine, gelano gli avversari biancorossoverdi. Il primo ha messo a segno il suo personale colpo di testa, al primo tempo, mentre il secondo ha inviato una rasoiata filo campo, appena rientrato dagli spogliatoi. Sono stati i biancoviola a prendere per mano il gioco, insidiando spesso, la difesa del Lanusei, con la porta controllata da La Ferrara, messa in pericolo, più di una volta.

La cronaca della gara
La partita si apriva, subito con una punizione pericolosa dell’Ostiamare. Il tiro diretto di Piroli finiva sopra la traversa. In seguito, la squadra ospite sfiorava ancora la rete. Vano metteva di testa, ad un compagno in area, che non concludeva in rete. Reagiva allora il Lanusei, con un calcio piazzato, che con un nulla di fatto, finiva alto, al quarto d’ora. Al 20’, un attento Quattrotto non si faceva sorprendere in area da Enciu. Pallone intercettato. Due minuti dopo, arrivava il gol dell’Ostiamare. Su punizione di Colantoni, a pochi passi dall’area, Vano di testa metteva in rete. 1 a 0 dei lidensi. Proseguiva, allora, il momento positivo dei biancoviola, che creavano situazioni pericolose, sul fondo. Si mostravano ostici, i ragazzi di mister Greco, imponendosi fisicamente, su una difesa di casa, in difficoltà. Alla mezz’ora, il Lanusei provava a trovare il pareggio, mediante un’azione sulla sinistra. Tuttavia, Perez, sul fondo, sbagliava l’ultimo passaggio. Cresceva la squadra di casa, nonostante il momento di difficoltà. Dopo il gol dell’Ostiamare. Creava dalla destra di Quattrotto, due occasioni con Papini. La prima veniva vanificata da Piroli e l’altra, sorvolava tutta l’area biancoviola, su tiro poco preciso verso la porta. Al 35’, l’Ostiamare tornava imperiosa, con Bellini. Su punizione biancoviola, il centrocampista lidense non riusciva a trovare Ferrari, che non stoppava il pallone. Al 42’, Colantoni salvava il vantaggio biancoviola, con grosso spavento della retroguardia ospite. Su corner battuto da Sofiane, Pisano arrivava veloce intercettando il pallone ribattuto, su tiro di Bonu. Sul limite della linea di porta, lo stesso Colantoni metteva fuori. Si andava negli spogliatoi, sul vantaggio di Ostia. Nella ripresa, Martorelli mandava alto sulla traversa, su corner insidioso dell’Ostiamare. Il difensore biancoviola non agganciava il 2 a 0. Solo un’avvisaglia, di quello della rete di Ostia, che sarebbe arrivata subito dopo. Infatti, al 2’, raddoppiava l’Ostiamare con Roberti. Servito al centro dell’area da Belardelli, faceva partire un imprendibile rasoterra, che batteva il portiere avversario. 2 a 0 per gli ospiti. 10 minuti più tardi, Quattrotto in due tempi, bloccava il tiro non troppo insidioso di Perez. L’Ostiamare amministrava con facilità il doppio vantaggio acquisito. Con possesso palla e azioni studiate, per bucare la difesa del Lanusei. Al 73’, si faceva avanti ancora Vano, che cercava la doppietta personale, ma veniva bloccato da Bonu. All 77’, la torre di Ostia, alla sua ottava rete stagionale, veniva sostituito da Attili. Ci provava il Lanusei, tuttavia, ad agguantare una partita, destinata allo zero sul tabellino. Al 79’, a ravvivare il proprio gioco e la voglia di riprendersi la partita, era Pisanu. Il giocatore sardo cercava di insidiare Quattrotto, che per la seconda volta, bloccava in due tempi, le sue conclusioni. Su assist di Enciu, il giocatore biancorossoverde non riusciva a trovare la rete. Non finiva l’Ostiamare di essere pericolosa, a circa 15 minuti dalla fine. La Ferrara parava un tiro diretto verso la porta, di Attili. Su calcio d’angolo successivo dei gabbiani, capitan D’Astolfo, reduce da un colpo sofferto alla gamba rimediato in partita, cercava la rete con un colpo di testa.

Classifica, in attesa di avallo, da parte del Giudice Sportivo
In attesa della decisione del Giudice Sportivo, l’Ostiamare staziona al sesto posto, in classifica. In seguito, alla partita di domenica scorsa, all’Anco Marzio, l’Arzachena ha esposto un reclamo in Lega, per la presenza in campo di Danilo Piroli, che rientrava da una squalifica di tre giornate. Secondo la squadra sarda, il difensore lidense non avrebbe scontato la sua penalità, sommata all’incontro non giocato con il Foligno, fermato dalla Lega, per i motivi giudiziari noti e quindi, non avrebbe dovuto giocare titolare. Nei prossimi giorni, il Giudice Sportivo indicherà le sue direttive.

Tornerà a giocare all’Anco Marzio, l’Ostiamare domenica prossima. Contro il Città di Castello, i gabbiani vorranno volare ancora.

Le dichiarazioni di mister Greco, dal sito sardegnasport.com, a cura di Roberta Marongiu :
“La vittoria è meritata. I ragazzi hanno fatto una grande partita, sotto tutti i punti di vista. Siamo una squadra che non lotta fino alla fine”. Tuttavia, l’allenatore biancoviola temeva gli avversari biancorossoverdi: “Ho visto il Lanusei che ha affrontato L’Aquila, mettendola in difficoltà. Non mi aspettavo una passeggiata. Se non sei organizzato, vai in difficoltà”. Descrivendo la partita di Michele Vano, ha aggiunto: “Sta facendo un campionato importante, come il resto della squadra. E’ un giocatore generoso, che cura molto la fase difensiva. E’ un bel vantaggio, per noi”.

Foto : Ostiamare Lido Calcio Srl

Più informazioni su