Seguici su

Cerca nel sito

Il mondo delle Fiamme Gialle omaggia le sue donne. Un pranzo conviviale, condiviso tutti insieme

Fabrizio Donato, Fabrizio Mori e Francesco Fossi hanno servito ai tavoli, in sala mensa. Tra le presenti, le campionesse di judo, Giulia Quintavalle e Lucia Morico

Più informazioni su

Il mondo delle Fiamme Gialle omaggia le sue donne. Un pranzo conviviale, condiviso tutti insieme

Il Faro on line – E’stata una giornata speciale, quella trascorsa presso il Centro Sportivo di Castel Porziano, per le donne della Guardia di Finanza. Lo scorso 8 marzo, le Fiamme Gialle hanno voluto celebrare il mondo femminile gialloverde che quotidianamente, porta successi in gara, come nel lavoro di amministrazione ed organizzazione.

Il cuore dell’evento è stato il pranzo conviviale, al quale hanno partecipato le atlete dei diversi Nuclei gialloverdi, insieme alle campionesse che hanno terminato la propria carriera e che, attualmente, svolgono il proprio servizio istituzionale, nelle Caserme della Guardia di Finanza, assegnate. Prima di ritrovarsi tutti insieme nella Sala Mensa, del Centro Sportivo, la mattina si è aperta con l’incontro avvenuto, per tutte le invitate, presso la Sala del Camino. Sono stati il Comandante del Centro Sportivo, Raffaele Romano ed il Comandante delle Fiamme Gialle, Vincenzo Parrinello, a fare gli onori di casa. Durante la consumazione di un abbondante aperitivo di metà mattina, le due figure principali del mondo gialloverde hanno accolto le donne della Guardia di Finanza con parole affettuose. Hanno entrambi sottolineato l’importanza della figura della donna nella vita, come nello sport ed in quello delle Fiamme Gialle, coloro che fanno parte del mondo femminile, hanno arricchito e di molto, il palmares della Guardia di Finanza. Lo hanno sottolineato i due Comandanti, omaggiando poi con un applauso e con un saluto caloroso, tutte le presenti.

Al pranzo avvenuto in sala mensa, hanno partecipato le atlete, insieme alle campionesse storiche della Guardia di Finanza. Tra di esse, Giulia Quintavalle, Ylenia Scapin, Denise Di Matteo, Lucia Morico ed Elena Coletti hanno condiviso qualche ore preziosa del loro tempo, di mamme, allenatrici e finanziere, insieme alle atlete che ogni giorno, dedicano impegno e sudore ai tanti allenamenti e nelle rispettive discipline sportive. In questo caso, Oxana Corso, Lisa Fissnedier, Maria Marconi, Sonia Malavisi, Veronica Borsi, Miriam Boi, Edwige Gwend, Antonella Palmisano, Anna Clemente, Flavia Tartaglini e Martina Lo Giudice, solo alcune tra le tantissime presenti, hanno condiviso un momento di piacere, attorniate da mimose e dall’affetto dei loro colleghi di divisa, che le hanno coccolate e servite ai tavoli.

Ed è stata questa la chicca divertente della festa. In occasione del pranzo, sono stati proprio gli uomini delle Fiamme Gialle ad omaggiare la figura femminile del loro mondo. Tra coloro, che hanno portato pietanze e riempito bicchieri di bevande ai tavoli, sono stati l’appena tornato dagli Europei di Belgrado e vincitore della medaglia di argento nel triplo, Fabrizio Donato, il campione mondiale dei 400 metri ostacoli, Fabrizio Mori, il vicecampione mondiale e quarto nel doppio di canottaggio a Rio 2016, Francesco Fossi e la medaglia di bronzo, ai recenti Assoluti di Judo, Emanuele Bruno ad allietare il pranzo delle donne delle Fiamme Gialle ed il campione mondiale del quattro coastal rowing senior, Andrea Tranquilli. Presenti al pranzo, anche Cristina Chiuso, rappresentante di Coni Lazio, il Generale Gianni Gola con la sua signora, che ha personalmente offerto un piccolo dolce, il Comandante Vincenzo Parrinello ed il Comandante Raffaele Romano.

A chiudere la giornata della mimosa gialloverde, le tante foto condivise tutti insieme hanno riempito le ore pomeridiane del Centro Sportivo, come quella di rappresentanza, scattata di fronte all’entrata principale, del Centro stesso. Il sole dell’8 marzo ha incorniciato, sorrisi e abbracci affettuosi, reciprocamente dati e ricevuti.

La presenza femminile nei Gruppi Sportivi delle Fiamme Gialle ha sancito un patto con il podio sportivo, in modo perenne. Infatti, sono state molteplici le vittorie regalate alla Guardia di Finanza, grazie al gentil sesso. Giulia Quintavalle ha portato un oro dalle Olimpiadi di Pechino, dal judo, come un bronzo è arrivato da Atene, da parte di Lucia Morico e nella stessa disciplina sportiva, insieme ad Ylenia Scapin che alle Olimpiadi, ha fatto doppio bronzo, sul tatami. Oxana Corso si è guadagnata una medaglia d’argento nei 200 metri, a Londra 2012 e Flavia Tartaglini ha partecipato a Rio 2016, arrivando sesta. Ai piedi del podio, è giunta anche Antonella Palmisano, che nella marcia dei 20km, è giunta quarta. Sono state 130, le donne che nella storia gialloverde, in totale, hanno vestito la divisa. 4 di esse, fanno parte della sezione paralimpica. Delle 78, che attualmente, prestano servizio presso il Centro Sportivo, tra atlete e dirigenti, 12 sono sposate, 8 sono diventante mamme e 2 sono in dolce attesa. Una vita ricca ed in continua crescita, quella della donna delle Fiamme Gialle, che in gara, come nella vita quotidiana, non smette di lottare per la conquista della sua medaglia da mettere al collo.

Foto : Giuseppe Marchitto/Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Più informazioni su