Seguici su

Cerca nel sito

Gran Guardia di #Gaeta: presto gara d’appalto solo per affidamento lavori finanziati dalle casse comunali

Mitrano: "La strategia di valorizzazione passa innanzitutto dal recupero strutturale dell'edificio che necessita di numerosi e rilevanti interventi"

Gran Guardia di #Gaeta: presto gara d’appalto solo per affidamento lavori finanziati dalle casse comunali

Il Faro on line – “A breve sarà bandita la gara d’appalto relativa all’affidamento dei soli lavori di ristrutturazione e riqualificazione dell’edificio storico della Gran Guardia a Gaeta Medievale. Il relativo atto dirigenziale sta per essere pubblicato”. Il Sindaco Cosmo Mitrano interviene per spiegare lo stato attuale delle procedure messe in atto per restituire alla città un prezioso gioiello storico architettonico che, unicamente grazie alla costanza ed alla forte determinazione dell’attuale amministrazione cittadina, è entrato a far parte del patrimonio comunale.

“Il dirigente del Dipartimento Cura, Qualità del territorio e Sostenibilità Ambientale – tiene a precisare il Primo Cittadino – con la determina n.420/2016 aveva intrapreso uno dei percorsi possibili e previsti dalla Legge per realizzare l’intervento di recupero dell’immobile. Il bando di cui all’atto dirigenziale in questione, che consentirebbe all’ente di affidare in concessione o locare a soggetti privati lo storico edificio, non è stato pubblicato e non sarà mai pubblicato. Dopo attente valutazioni la nostra Amministrazione, in accordo con gli uffici tecnici, ha deciso di dare il via alla procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento dei soli lavori di riqualificazione della Gran Guardia, per una spesa complessiva pari a 1 milione e 200mila euro, finanziati dalle casse comunali. Solo successivamente si procederà con l’individuazione delle modalità di gestione della struttura, prevedendo sin da ora che essa venga affidata ad associazioni di Gaeta che si siano particolarmente distinte in campo musicale, artistico, storico e culturale. Siamo fermamente convinti del ruolo fondamentale svolto dalle nostre associazioni, vero humus per lo sviluppo socio – culturale del territorio. Ma anche preziose compagne di avventura nelle numerose e varie iniziative messe in campo in questi anni di mandato per rivitalizzare il tessuto imprenditoriale locale e rafforzare flussi turistici anche in periodi di bassa stagione, utilizzando le bellezze storiche, artistiche e culturali di Gaeta quale volano dell’economia cittadina”.

“L’acquisizione della Gran Guardia al patrimonio comunale – aggiunge il Sindaco Mitrano – è stato il risultato di un cammino non privo di ostacoli ma con tenacia siamo andati avanti spediti. La Gran Guardia ora appartiene a tutta la popolazione gaetana. Sarà riportata al suo antico splendore e riaperta al pubblico. L’obbiettivo infatti adesso recuperare lo storico edificio e dedicarlo alla promozione dell’offerta turistica, culturale ed artistica del territorio. Ribadiamo ciò che in più occasioni abbiamo avuto modo di sottolineare: l’idea di valorizzazione consiste nell’utilizzo della Gran Guardia come luogo che rappresenti simbolicamente il “punto di accesso” e di promozione del sistema museale e storico- culturale della Città di Gaeta. La sua collocazione strategica rende la Gran Guardia perfettamente idonea ad accogliere e promuovere l’intera offerta museale, storica e culturale della Città. Al contempo l’antico palazzo potrà ospitare, nei due saloni di rappresentanza, eventi ed iniziative di particolare prestigio e rilevanza”.

La strategia di valorizzazione passa innanzitutto dal recupero strutturale dell’edificio che necessita di numerosi e rilevanti interventi. In secondo luogo la valorizzazione del bene prenderà concretamente forma attraverso il suo utilizzo istituzionale: la sua apertura al pubblico sia per l’accesso al sistema museale, sia per ospitare, quale sede privilegiata, manifestazioni ed iniziative mirate, in piena sintonia con il valore e la storia dell’edificio, il quale si presta a fungere anche da auditorium per eventi musicali di elevato profilo artistico. In linea con tali affermazioni la gestione non può che essere affidata a valide, competenti e prestigiose associazioni culturali di Gaeta”.