Seguici su

Cerca nel sito

#Fregene abbraccia Padre Pio da Pietrelcina

Sabato 18 marzo solenne celebrazione con le reliquie di San Pio insieme alle reliquie della Beata Diocesana Maria Crocifissa Curcio.

#Fregene abbraccia Padre PIo da Pietrelcina

Il Faro on line – Arrivano a Fregene, in concomitanza con l’inizio del periodo quaresimale, le reliquie di due dei santi più noti e più rispettati della cristianità, S. Pio da Petralcina e la Beata Diocesana Maria Crocefissa Curcio. Entrambi noti per la loro profonda vocazione nel consacrare la propria esistenza a Dio, i due santi sono conosciuti dalle comunità cristiane di tutto il mondo anche per il loro incredibile spirito di carità e di amore nei confronti del prossimo, che li ha portati a consacrarsi totalmente ai più bisognosi.

I due Santi hanno avuto modo anche di sperimentare in prima persona avvenimenti miracolosi quali visioni mistiche, apparizioni e, nel caso di S. Pio, anche il miracolo delle stigmati, il dono della chiaroveggenza e dell’ubiquità.

Quest’anno, occasionalmente, ancora una volta i due santi potranno essere motivo di coesione e di fede, richiamando i fedeli nella comunità parrocchiale di Fregene e rendendosi portatori, anche solo tramite i resti delle loro spoglie terrene, di un messaggio di fede e speranza cristiana.
La comunità parrocchiale di Fregene – dice don Antonio – vivrà sabato 18 marzo un momento tutto particolare, per la presenza delle reliquie di S. Padre Pio da Pietrelcina e della Beata Crocifissa Curcio, fondatrice delle suore carmelitane, presenti nella nostra comunità.” E prosegue: “Le accoglieremo sul piazzale della chiesa parrocchiale in Largo Riva Trigoso alle ore 17. Seguirà poi un momento di preghiera e la celebrazione della S. Messa presieduta da Don Michele responsabile dei Gruppi di Preghiera “P. Pio” della Diocesi.
Ci aiuterà questo evento a vivere più intensamente la quaresima – conclude infine il Parroco- preparandoci alla celebrazione dei misteri pasquali. In maniera particolare la Passione del Signore Gesù i cui segni il santo padre di Pietrelcina ha portato sulle sue membra. Momento opportuno per rinvigorire la nostra fede e dare nuovo slancio alla comunità intera, i santi, che sono stati strumenti della misericordia di Dio, con il loro esempio ci conducono alla testimonianza, perchè ciascuno a sua volta sia portatore di questo messaggio di gioia e di amore, cosa essenziale nella vita cristiana secondo il detto di Gesù: “Vedano le vostre opere buone, e diano gloria al Padre vostro che sta nei cieli”