Seguici su

Cerca nel sito

#RegioneLazio, Santori: “Vogliamo chiarezza sul nuovo impianto di trattamento dei rifiuti Acea-Ama”

Il Consigliere di FdI: "Nella Valle Galeria si starebbe per creare un vero 'distretto della mondezza', dove verrebbero lavorate circa 250 mila tonnellate di rifiuti l'anno"

Più informazioni su

#RegioneLazio, Santori: “Vogliamo chiarezza sul nuovo impianto di trattamento dei rifiuti Acea-Ama”

Il Faro on line – “Chiederò al presidente Zingaretti se è a conoscenza del progetto di un nuovo impianto Tmb di proprietà Acea-Ama all’interno della Valle Galeria, che risulterebbe in corso di deposito presso la Regione, e quali provvedimenti di competenza la Regione Lazio ha intenzione di porre in essere al fine di scongiurarne l’esecuzione” – dichiara Fabrizio Santori, Consigliere Regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Questo progetto, sul quale starebbero lavorando l’amministrazione Raggi e il Movimento 5 Stelle in Campidoglio, porterebbe alla realizzazione di un impianto per il trattamento e la selezione dei rifiuti indifferenziati da 180 mila tonnellate l’anno in quest’area che ricade tra XI e XII Municipio, già avvelenata da anni di funzionamento della discarica di più grande d’Europa, Malagrotta. Il progetto – prosegue l’esponenti di Fratelli d’Italia – riguarderebbe anche la presenza di un impianto di digestione anaerobica e compostaggio, di una per la selezione del multi materiale con una capacità pari a circa 20 mila tonnellate l’anno, e di un altro per il trattamento della carta sempre da 20 mila tonnellate l’anno”.

“Nella Valle Galeria, dunque, si starebbe per creare un vero ‘distretto della mondezza‘, dove verrebbero lavorate circa 250 mila tonnellate di rifiuti l’anno. I cittadini di quest’area non meritano di subire anche questo affronto da parte delle istituzioni, al contrario, devono essere tutelati nella loro salute e nella salvaguardia del loro già fragile territorio, che merita un serio e strutturato piano di bonifica, non certo un’altra discarica che ci vede contrari fin da adesso, e contro la cui realizzazione faremo le barricate” – conclude il Consigliere Regionale.

Più informazioni su