Seguici su

Cerca nel sito

#Bangladesh, kamikaze ucciso a un check-point prima di fsrsi esplodere

Un uomo a bordo di una motocicletta ha cercato di introdursi nel check-point nell'area di Shekher Jaiga.

#Bangladesh, kamikaze ucciso a un check-point prima di fsrsi esplodere

Il Faro on line – Un uomo che portava indosso un giubbotto imbottito di esplosivo è stato ucciso oggi a Dacca, capitale del Bangladesh, mentre tentava di avvicinarsi ad un check-point del Battaglione di azione rapida (Rab). Lo riferisce il portale di notizie BdNews24.

Il fatto è avvenuto a 24 ore dalla morte, sempre nella capitale bengalese, di un kamikaze che si è fatto esplodere all’interno di un compound dove è in costruzione il futuro quartier generale del Rab.

Tuhin Mohammad Masud, responsabile del Rab nel quartiere di Khilgaon ha dichiarato che “un uomo a bordo di una motocicletta ha cercato di introdursi nel check-point nell’area di Shekher Jaiga, dove gli uomini in servizio hanno aperto il fuoco”.

L’attaccante che aveva un importante quantitativo di esplosivo attaccato al corpo, si è infine appreso, prima di essere ucciso ha cercato di lanciare un ordigno contro gli agenti Rab, due dei quali sono rimasti feriti in circostanze non chiare.

Si deve infine ricordare che giovedì scorso in una operazione della polizia antiterrorismo erano rimasti uccisi a Sitakunda (Bangladesh meridionale) quattro presunti militanti del Jama’at-ul-Mujahideen Bangladesh (JMB), gruppo responsabile di una serie di attentati fra cui quello di luglio alla Holey Artisan Bakery, in cui persero la vita 22 persone, fra cui nove italiani.