Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, processionarie, nuove ‘vittime’. L’assessore Calicchio: ‘Nei plessi a rischio abbiamo subito proceduto’

Dopo Fregene e Palidoro, altri casi anche all’Isola Sacra

#Fiumicino, processionarie, nuove “vittime”. L’assessore Calicchio: “Nei plessi a rischio abbiamo subito proceduto”

Il Faro on line – Non accenna a diminuire l’allarme-processionarie (e le relative polemiche) sul territorio di Fiumicino. Oltre ai casi già denunciati da Crescere Insieme nelle scuole di Fregene e Palidoro, altri casi sono stati registrati a Fiumicino. Ieri mattina anche su via Coni Zugnam ironia della sorte proprio accanto alla Asl, c’era una piccola invasione di questi pericolosi animali.

I bambini che vengono a contatto con i lepidotteri (è la peluria a provocare la reazione) sono stati curati con antistaminici e non hanno avuto gravi comnseguenze. Ma c’è polemica sullo stato di manitenzione dei pini e suglla programmazione degli interventi.

“La manutenzione degli alberi è costante e abbiamo subito proceduto ad attivare le contromisure anti-insetti nei plessi più a rischio», ha detto l’assessore Paolo Calicchio al Corriere della Sera -. Purtroppo possiamo agire solo sulle alberature degli istituti, ma gli insetti possono tornare dai pini dei giardini privati. Fregene come sappiamo ha una pineta enorme”.

Oltre ai larvicidi chimici, previsto il taglio delle cime degli alberi dove sono situati i nidi e le trappole alla base dei tronchi. La processionaria si tratta di un insetto altamente distruttivo per le pinete poiché le priva di parte del fogliame, compromettendone così il ciclo vitale. Inoltre, durante lo stadio larvale l’insetto presenta una peluria che risulta particolarmente urticante per vari animali, compreso l’uomo.