Seguici su

Cerca nel sito

#Fondi, attesa e novità per San Sotero Papa fondano foto

Il Sindaco: "Si può conoscere una città rimirando i suoi luoghi d’arte e gli scorci più suggestivi ma anche attraverso i personaggi che fanno parte del suo passato"

#Fondi, attesa e novità per San Sotero Papa fondano

Il Faro on line – “La vita di Sotero, Papa dal 166 al 175, è avvolta dal mistero” – scrive lo storico Gianni Pesiri sulla pubblicazione curata dalla Pro Loco che verrà distribuita venerdì mattina 21 aprile nel corso del convegno nell‘Auditorium comunale di San Domenico.

“Uno dei primi atti del suo ministero fu di promuovere una raccolta di denaro in favore della comunità cristiana di Corinto; per questo ricevette dal vescovo di quella città una lettera di ringraziamento ed è oggi ricordato come esempio di carità verso i bisognosi. L’indifferenza dei fondani del Cinquecento verso il loro compatriota sembra difficile da spiegare. È un problema su cui varrà la pena riflettere, anche alla luce dei documenti conservati nell’archivio della cattedrale di S. Pietro a Fondi” – continua Pesiri.

Sembra rigemmare la secolare tradizione, in onore del Papa e santo fondano Sotero. E per il secondo anno il Comune di Fondi e la Pro Loco Fondi organizzano le manifestazioni in onore del Papa fondano in collaborazione con la Parrocchia di San Pietro apostolo – antica e insigne cattedrale, e gli Istituti scolastici cittadini. Agli eventi hanno concesso il loro patrocinio il Consiglio regionale del Lazio e il Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Il programma di quest’anno:  venerdì 21 Aprile, ore 10.00, Auditorium comunale “San Domenico”: convegno “San Sotero e la realtà storica”, con i saluti istituzionali del sindaco Salvatore De Meo e dell’assessore Beniamino Maschietto; del parroco don Gianni Cardillo e l’intervento dello storico Prof. Giovanni Pesiri. Sarà distribuita la pubblicazione curata dalla Pro Loco Fondi presieduta da Gaetano Orticelli e avrà luogo la presentazione e premiazione dei lavori degli Istituti scolastici partecipanti all’iniziativa di studio dal titolo “San Sotero: culto e tradizione a Fondi”;

Lunedì 24 Aprile 2017, ore 19.00, chiesa di San Pietro apostolo – antica ed insigne cattedrale: concelebrazione eucaristica presieduta da don Guerino Piccione, vicario foraneo. Al termine: processione solenne con il busto argenteo di San Sotero, conservato nell’antica cattedrale di San Pietro a Fondi, con il clero, le autorità, il popolo, i gonfaloni e le associazioni cittadine.

“Si può conoscere una città rimirando i suoi luoghi d’arte e gli scorci più suggestivi ma anche attraverso i personaggi che fanno parte del suo passato e che hanno conservato un legame nella memoria cittadina” –  scrive il sindaco di Fondi De Meo. Dalla mappa della sezione urbana di Fondi risalente a fine ‘800 (pubblicata e distribuita dalla Pro Loco) si rilevano i toponimi stradali riferiti a San Sotero, di cui uno ancora esistente. Ciò conferma come il nome del santo sia entrato a far parte del vissuto cittadino, con i suoi positivi valori di carità e solidarietà e di rispetto del creato”.