Seguici su

Cerca nel sito

Delrio, ‘così cambieranno gli aeroporti di Roma’ #Fiumicino #Ciampino

2,9 miliardi da investire sul settore aeroportuale in 5 anni.

Delrio, ‘così cambieranno gli aeroporti di Roma’ #Fiumicino #Ciampino

Il Faro on line – Da 1,9 a 2,9 miliardi. Cosi’ cambia il Piano investimenti sugli aeroporti di Fiumicino, Ciampino, Linate, Malpensa e Venezia, tutti legati da un contratto di programma in deroga che portera’ il traffico di passeggeri, da qui al 2021, a sfiorare i 100 milioni. Rispetto agli investimenti gia’ realizzati, per i quali sono state realizzate opere da 1,9 miliardi di euro, ora un aumento del 50%.

Gli aeroporti romani passano da 1 miliardo a oltre 1,7, i milanesi da 473 milioni a 582, quello di Venezia da 292 a 540. Nel quinquennio 2017-21 sono previsti lavori a Fiumicino per 1.754 milioni, ampliamento terminal 1 e ristrutturazioni terminale 3 e 5 su tutto, ma anche interventi sui parcheggi, realizzazione di una nuova pista di volo e relative vie di rullaggio, ampliamento dei piazzali mobili.

Quaranta i milioni previsti, nello stesso periodo, a Ciampino che dovra’ riqualificare piazzali e raccordi, oltre che ristrutturare il terminal di aviazione commerciale. Circa 316 i milioni che saranno destinati a Linate fino 2030 per la riqualifica del terminal passeggeri, adeguare il sistema della gestione bagagli e ristrutturare il terminal di aviazione generale.

A Malpensa destinati 265 milioni per la riqualifica del terminal 2, delle piste, dei piazzali aeromobili, ristrutturazione del terminal 2 e adeguamento dell’attracco A380. A Venezia investimento da 540 milioni per ampliare l’aerostazione passeggeri, riqualificare le infrastrutture di volo, adeguare reti e impianti.

“Ci sono cose molto positive anche in altri aeroporti ma non sono regolati da questi contratti”, precisa Delrio, che ambisce ad allargare il sistema anche agli aeroporti pugliesi e siciliani. “Questi investimenti mirano a dare stabilita’ e capacita’ di attrazione dei capitali privati”, un modo “per muovere Pil, occupazione, lavoro”.

Minnucci: “Bene l’attenzione a Fiumicino e ai lavoratori”

Il deputato Pd della commissione Trasporti della Camera, Emiliano Minnucci, a margine dell’audizione dei commissari straordinari di Alitalia ha dichiarato:”Ho chiesto ai commissari straordinari in quanto rappresentante territoriale di interloquire con il Comune di Fiumicino e con la Regione; di intervenire con un taglio degli extracosti veri (leasing, carburante, handlers, ecc…); di tornare indietro rispetto alla fallimentare esternalizzazione delle manutenzioni (il caso AMS brucia ancora); di valutare l’ingresso dei lavoratori nell’azionariato; di esplicitare gli strumenti attraverso cui si vogliono ampliare i ricavi”.

“Positiva in generale la risposta dei commissari ed in particolare il fatto che il commissario Gubitosi abbia parlato con il sindaco di Fiumicino. Continueremo a seguire da vicino tutta la vicenda- conclude Minnucci- perche’ e’ strategica per l’economia nazionale e nello specifico per quella romana e laziale”.