Seguici su

Cerca nel sito

#Roma, violenza sessuale e rapina, arrestato nel parcheggio della stazione Tiburtina

L'uomo si rifugiava tra i circa 100 immigrati che stanziavano nell'area.

#Roma, violenza sessuale e rapina, arrestato nel parcheggio della stazione Tiburtina

Il Faro on line – Violenza sessuale e rapina: erano queste le due accuse che pendevano su un cittadino della Guinea Bissau. L’uomo aveva fatto perdere le sue tracce, rifugiandosi  tra i circa 100 immigrati che stanziavano nell’area di parcheggio dell’ingresso secondario della Stazione Tiburtina.

Stamani, le operazioni di controllo e bonifica eseguite dalla Polizia di Stato, tra via Altiero Spinelli e via Gerardo Chiaramonte, hanno portato all’arresto del ricercato.

La magistratura capitolina aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere proprio nei giorni scorsi. L’uomo, ora, verrà condotto nel carcere di Regina Coeli.

Nel parcheggio autobus in disuso, dove stamani sono stati eseguiti i controlli, le forze dell’ordine hanno identificato 98 persone: metà provenienti dall’Eritrea, mentre altri dall’Egitto, Senegal, Gambia, Marocco, Afghanistan, Guinea Bissau, Siria, Somalia, Sudan e Algeria.

Gli extracomunitari sono stati condotti presso il centro di identificazione di via Patini: ventidue erano richiedenti asilo. Sono tutt’ora in corso le verifiche delle singole posizioni dei restanti 76.

Nell’area controllata sono state rimosse circa 60 tende. Le operazioni sono state coadiuvate dal Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e della Salute, Direzione Accoglienza e Inclusione, U.O. Sistemi di Accoglienza di Roma Capitale e dal personale dell’Ama S.p.A.