Seguici su

Cerca nel sito

#Ardea, Luca Fanco ‘il Sindaco Savarese non sa quello che dice’

Il Consigliere: "Opposizione non significa contrastare o denunciare a priori ogni iniziativa".

#Ardea, Luca Fanco ‘il Sindaco Savarese non sa quello che dice’

Il Faro on line – “Incompetenza, incoerenza, impreparazione e delirio di onnipotenza dei Grillini, sono solo queste le cause della pessima figura che hanno determinato lo scioglimento del primo Consiglio comunale di Ardea“, così in una nota Luca Fanco, consigliere comunale.

“Il Sindaco Savarese, invece di criticare i suoi Consiglieri e il loro consigliere Parlamentare, critica inspiegabilmente l’opposizione dichiarando  – prosegue Fanco – “Cominciano a fare i capricci –questa è l’opposizione di Ardea. Per decenni hanno governato questa città divisi, frammentati, e ora usano la stessa tecnica: non sono stati neanche in grado di votarsi il vicepresidente”.

“Il nostro rispetto per questo ruolo – afferma il Consigliere – ha portato noi a lasciare l’aula. Abbiamo tentato di tenere il numero legale, ma nel centrodestra c’è chi ha pensato bene di alzare i tacchi e andarsene. Questo è il gioco che ha sempre fatto quella che oggi si chiama opposizione e che quando era maggioranza si è divertita col numero legale. Le idee chiare noi le abbiamo e combatteremo in tutti i modi queste condotte”.

“Vorrei ricordare al Sindaco Savarese – sottolinea Fanco – che la sua maggioranza è formata da ben 15 Consiglieri comunali e l’opposizione solamente da 9. Inoltre, tutti hanno constatato nel Consiglio comunale che noi per rispetto della maggioranza, non solo non siamo usciti dall’aula e non abbiamo votato la scheda in bianco, ma personalmente, insieme ad altri colleghi di opposizione abbiamo anche votato il Presidente del Consiglio da loro proposto, e loro?”.

“Loro hanno mancato di rispetto alla maggioranza perché sono usciti, sono stati incoerenti perché alcuni di loro hanno votato il Vice-Presidente dell’opposizione ed altri sono rimasti in aula”, prosegue la nota.

“Se il buongiorno si vede dal mattino – dichiara Fanco – possiamo pronosticare che nonostante il maestrino parlamentare Castaldo onnipresente facente funzioni da balia, questa maggioranza ha dimostrato tutti i suoi limiti ad amministrare un paese che ha bisogno di persone preparate politicamente, che sanno quello che dicono e soprattutto sanno quello che fanno”.

“Pensate che dopo l’appello del Segretario comunale, il Presidente del Consiglio neoeletto voleva continuare i lavori dell’assise nonostante avesse constato l’assenza del numero legale. Sono dovuto intervenire più volte a spiegare al Presidente, che voleva proseguire illegittimamente, concedendo la parola al Sindaco, che stava commettendo un grave abuso ed era passibile di denuncia ; solo allora – afferma il Consigliere – si è convinto, dietro consultazione con il Segretario comunale, di decretare lo scioglimento del Consiglio comunale e togliere la parola al Sindaco”.

“Penso, anzi sono convinto che questa maggioranza amministrerà Ardea in modo onesto, legale e incorruttibile, ma non basta. Per quanto mi riguarda, il Sindaco – prosegue il Consigliere – mi conosce bene perché abbiamo collaborato in questi anni per portare alla luce le illegalità della precedente maggioranza, il Movimento Civico con il quale sono stato eletto Consigliere comunale di opposizione, con oltre il 6% di consensi, vigilerà attentamente affinchè questa maggioranza amministri nella massima trasparenza, legalità e nell’esclusivo interesse dei cittadini di Ardea e del loro territorio”.

“Opposizione non significa contrastare o denunciare a priori ogni iniziativa, ma – sottolinea Fanco – per il sottoscritto significherà oltre che vigilare sulla legalità anche sottoporre al Sindaco le problematiche da risolvere che i nostri votanti, quindi parte dei cittadini di Ardea, ci sottoporranno nel quinquennio”.

“Se il sottoscritto troverà disponibilità e correttezza da parte di questa maggioranza a risolvere le problematiche sottoposte, contraccambierà con altrettanta disponibilità e correttezza”, prosegue il Consigliere.

“Vorrei ricordare al Sindaco, la richiesta già protocollata per la risoluzione degli usi civici realtivi ai 706 ettari delle Salzare, dove il sottoscritto unitamente ai colleghi Consiglieri comunali Luana Ludovici e Fabrizio Salvitti abbiamo indicato l’iter da percorrere, secondo noi, per consentire il trasferimento della proprietà ai tantissimi cittadini di Ardea dei terreni sui quali hanno investito una vita di sacrifici”, afferma Fanco.

“Altre due richieste al Sindaco saranno quelle di concludere l’iter per altre mie battaglie iniziate la scorsa amministrazione : per la Consulta sulle disabilità, su richiesta della candidata a Sindaco Signora Barbara Tamanti dove una mia Mozione è stata già approvata in Consiglio comunale e quella di riportare la legalità sulla gestione dei Consorzi, su richiesta della candidata a Sindaco Signora Monica Fasoli”, conclude la nota.