Seguici su

Cerca nel sito

Ventotene, l’acqua del dissalatore non è potabile

La causa sarebbe quella dell'immissione in rete di acqua osmotizzata.

Ventotene – L’8 novembre 2017, Acqualatina comunicava alla comunità di Ventotene l’entrata in esercizio dell’impianto di dissalazione. Contemporaneamente, invitava il comune, attraverso l’Asl di Latina, ad emettere un’ordinanza di sindacale per limitare gli usi di quell’acqua per circa due settimane.

Il motivo proposto dalla società, era quello dell’immissione in rete di acqua osmotizzata  che avrebbe rischiato di determinare il distacco del materiale corpuscolato accumulatosi nelle condotte nel corso degli anni.

Una misura preventiva, quindi.

 

Nella stessa data, il Sindaco faceva richiesta all’Asl di comunicargli le determinazioni del caso e le analisi finalizzate alla verifica della potabilità dell’acqua.

 

Ad oggi, che da quelle “famose” due settimane preventive ne sono passate altre due, la situazione sull’isola ancora non è cambiata: l’acqua del dissalatore non può essere utilizzata né per scopi potabili, né alimentari. E il sindaco Santomauro è in attesa di conoscere quanto ancora dovrà andare avanti questa situazione.

(Il Faro on line)