Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, cantiere dei Romagnoli, Di Staso ‘Se tutto va bene, collaudo entro il 2018’

"Comune denominatore dell'opera i ritardi e gli imprevisti dovuti all'inciviltà".

Ostia- A 180 giorni dall’inizio dei lavori, il cantiere di viale dei Romagnoli potrebbe finalmente vedere il giorno della propria inaugurazione.

“L’opera, lunga e laboriosa, – afferma  Gaetano Di Staso, dell’associazione ‘Salviamo Ostia Antica’ – ha avuto come comune denominatore i ritardi, le beghe burocratiche, gli imprevisti dovuti all’inciviltà degli scarichi abusivi di rifiuti nel corso degli anni, e con promesse vane di risoluzione entro 90 giorni.

”Al 5 dicembre 2017, – prosegue Di Staso – si è giunti al riempimento del terrapieno, con decine e decine di camion prima del completamento dell’intera impalcatura in struttura metallica e reti di acciaio, per giungere poi alla gettata di cemento, dove dopo 30 giorni si può richiedere il tanto sospirato ‘collaudo’ prima di ripristinare il manto stradale e riportare alla normalità la vita del quartiere Saline, il più colpito da questa ‘faraonica impresa’.

Si profila il traguardo dei 210 giorni per arrivare al collaudo, se tutto va bene, entro gennaio 2018“.

(Il Faro online)