Seguici su

Cerca nel sito

Archeologia, scoperta una nave romana

Si trovava proprio sotto quella rinvenuta a marzo

Più informazioni su

Il Faro on line – La sede di Ostia della Soprintendenza Speciale per i beni archeologici di Roma prosegue lo scavo che lo scorso marzo ha portato al rinvenimento di un’imbarcazione, scavo che ha adesso rivelato la presenza di un secondo scafo.
“Al di sotto del primo relitto -si legge in una nota della Sovrintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma- è stata individuata superficialmente una seconda imbarcazione”.
Di questa, prosegue il testo, “è stata riportata in luce solo parte della fiancata meridionale per una lunghezza di oltre 14 metri e quindi certamente di maggiori dimensioni rispetto ad Isola Sacra 1 (la denominazione del primo ritrovamento, ndr). Alcuni elementi strutturali confermano l’eccezionalità anche di questo ritrovamento che senz’altro arricchirà la nostra conoscenza della costruzione navale d’epoca romana”.
 
Il fortunato ritrovamento di marzo è stato compiuto grazie ai sondaggi archeologici preventivi ai lavori per la realizzazione del Nuovo Ponte della Scafa e Viabilità di accesso a Fiumicino.
Finanziato e diretto dalla sede di Ostia della Soprintendenza, l’intervento che ne è seguito ha rimesso in luce un’imbarcazione fluvio-marittima costruita a guscio portante e secondo la tecnica a ‘tenoni e mortasè, sistema ad incastro delle assi lignee tipico dell’epoca greco-romana.

Più informazioni su