VINCITORE 2012
  • Magazine
04-04-2009 18:45
Il Graal dei Templari? Forse era la Sacra Sindone

Il Faro on line - Forse svelato il mistero del Sacro Graal. Non una coppa d'oro, né una donna. ma la Sindone. Nella misteriosa e rocambolesca storia dei Templari, infatti, l'Osservatore Romano aggiunge un tassello inedito: i 'Compagni d'armi di Cristo e del Tempio di Salomone' entrarono in possesso della Sacra Sindone, scomparsa da Costantinopoli durante il saccheggio del 1204, perpetrato contro la capitale bizantina dagli eserciti cattolici della quarta crociata. Per alcuni secoli non si seppe più nulla del telo che - secondo la tradizione - era stato poggiato sul volto di Cristo morto e ne ritraeva i lineamenti come in un negativo di fotografia. Il giornale vaticano, in un articolo firmato dalla studiosa Barbara Frale - rilancia l'ipotesi che la Sindone finì nelle mani dei Templari
o durante lo stesso saccheggio di Costantinopoli o perchè se ne impossessarono negli anni successivi. L'ordine, sorto in seguito alla prima crociata (1096), fu sciolto nel 1312-14 dopo un drammatico processo per eresia; in realtà, secondo la storiografia moderna, perchè la monarchia francese volve a impossessarsi degli enormi beni dei Templari. Tra le accuse rivolte ai cavalieri del Tempio dal re di
Francia vi era quella di adorare un misterioso idolo barbuto. Sarebbe stata la Sindone "chiusa in una teca speciale fatta apposta per lasciar vedere solo l'immagine del volto, e venerata in assoluto segreto in quanto la sua stessa esistenza all'interno dell'ordine era un fatto molto compromettente: l'oggetto era stato rubato durante un orribile saccheggio".
Secondo la Frale, che sta per pubblicare in un libro i risultati delle sue ricerche, "i Templari si procurarono la sindone per scongiurare il rischio che il loro ordine subisse la stessa contaminazione ereticale che stava affliggendo gran parte della società cristiana al loro tempo: era il miglior antidoto contro tutte le eresie". Infatti "i catari e gli altri eretici affermavano che Cristo non aveva vero corpo umano nè vero sangue, che non aveva mai sofferto la Passione, non era mai morto, non era risorto; per questo non celebravano l'Eucarestia, considerata a loro giudizio un rito privo di senso non avendo Cristo mai avuto una vera carne".
Immobilmente.com
Cerchi case in vendita a Latina?
Trovala subito su Immobilmente.com!