Seguici su

Cerca nel sito

Caduta di massi in via dei Peschi, a rischio le abitazioni abusive

Ardea - Aperta un’inchiesta per i reati di inquinamento e trasferimento di energia elettrica

Più informazioni su

Il Faro on line – Sgombrate per ordine dei vigili del fuoco un paio di famiglie che abitavano in via dei Peschi perché la rupe di tufo ha dato segni di cedimento. I vigili del fuoco di Pomezia accorsi con uno specialista, a seguito di una chiamata della Polizia Municipale, hanno ordinato l’evacuazione delle famiglie della zona della Castagnola una zona completamente abusiva che si trova tra la via Laurentina ed il fosso della Muratella. Si tratta di una zona a ridosso di Ardea che è rimasta abbandonata a se stessa e dove abbondano abitazioni affittate a nero tra l’altro ad extracomunitari.
Sul posto sono giunti oltre ai vigili del fuoco la polizia municipale che ha tra l’altro aperto un’inchiesta per i reati di inquinamento, abuso edilizio, trasferimento di energia elettrica e di evasione fiscale. Inoltre sembra ci sia anche un’inchiesta per capire come sia stato possibile rilasciare i permessi.
Malgrado l’intervento dei vigili del fuoco, ancora nessuno ha provveduto a far sgombrare le abitazioni dichiarate inagibili costruite sul fosso e a far rimuovere una bombola di Gpl che ad una prossima piena potrebbe essere trascinato in mare con grave rischio di esplosione. Una prossima alluvione potrebbe riservare conseguenze ancora più gravi

Più informazioni su