Seguici su

Cerca nel sito

Sondaggio Ipsos, i romani giudicano il Campidoglio

Presentati in Campidoglio i dati del secondo sondaggio Ipsos su Roma, dopo quello di settembre 2008. La ricerca, condotta dal 15 al 17 dicembre su un campione di 1.000 persone intervistate per telefono, fotografa il livello di soddisfazione dei romani nei confronti della Giunta capitolina e dei servizi erogati – dal Comune e dalle aziende partecipate –. Il sondaggio ha proposto domande su sette argomenti: Sindaco e Giunta, l'amministrazione del Comune, emergenza maltempo, sicurezza, zone a traffico limitato, le municipalizzate e i loro servizi (Ama, Acea, aziende del trasporto pubblico). Ecco i principali dati emersi:

Sindaco e Giunta: il 60% degli intervistati dà un giudizio positivo sull'operato del sindaco Alemanno (il 42% dà un voto tra 6 e 7 su scala da 1 a 10, il 18% tra 8 e 10). I voti negativi si attestano al 34%. Per la Giunta: il 48% del campione dà voto positivo (39% tra 6 e 7, 9% tra 8 e 10), il 35% negativo. Rispetto a settembre 2008, il dato positivo sale di 5 punti.

L'amministrazione: il 42% del campione ha "abbastanza" fiducia nell'amministrazione comunale (37% a settembre 2008). Il 54% dà voto positivo alla struttura amministrativa capitolina (41% tra 6 e 7, 13% tra 8 e 10), il 44% dà voto negativo. Anche in questo caso, i giudizi positivi salgono di 5 punti rispetto alla precedente rilevazione di settembre 2008.

I servizi direttamente erogati dal Comune: qui c'è un leggero calo complessivo, con un 51% di gradimento a fronte del 53% di settembre 2008. Nel dettaglio: aumenta il consenso per i parcheggi pubblici (+4), traffico e viabilità (+2), cura e manutenzione del verde (+3), scuole comunali (+1), mense e refezione scolastica (+1); cala invece per i servizi anagrafici (-2), i vigili urbani (-2), cura dei monumenti e attività culturali (-3). Da notare: le ultime due voci, pure in flessione, fanno però registrare in assoluto l'indice di soddisfazione più elevato.

Emergenza maltempo dicembre 2008: il 68% del campione valuta positivamente gli interventi messi in campo dal Comune (45% voto tra 6 e 7, 23% tra 8 e 10).

Sicurezza: per il 58% degli intervistati Roma è una città sicura (per il 45% il voto è tra 6 e 7, per il 13% tra 8 e 10), per il 41% no. I voti positivi crescono di 5 punti rispetto a settembre 2008. Quanto alla sicurezza percepita: per il 25% del campione la sicurezza a Roma, negli ultimi due anni, è aumentata (+5% rispetto a settembre 2008). Nell'insieme, il trend positivo passa dal 44% al 52%. Cala il numero di chi ritiene che la sicurezza a Roma sia diminuita: dal 33% di settembre scorso al 24% di dicembre (-9 punti). Infine, il 61% si sente sicuro nella zona in cui vive (+1 rispetto a settembre), il 39% no.

Zone a traffico limitato: la nuova disciplina delle ztl, con la modifica dell'orario di quella notturna centrale (ora off limits dalle 23 alle 3), piace al 55% degli intervistati (39% voto 6-7, 16% 8-10), mentre il 27% la giudica negativamente. L'incremento del livello di soddisfazione, rispetto a settembre 2008, è di 8 punti.

Municipalizzate e servizi: complessivamente positivo il trend per le aziende romane dei pubblici servizi locali. Sottoposte a giudizio Ama, Acea, Atac, Metro e Trambus. Nel dettaglio:

Ama: la soddisfazione generale passa dal 47% di settembre 2008 al 48%. Positivi i dati per le voci "decoro urbano" (da 44 a 46), "raccolta differenziata" (da 43 a 45), "pulizia di strade e marciapiedi" (da 39 a 41), "pulizia dei muri" (da 33 a 37), "collaborazione dei cittadini nel tenere pulita la città" (da 27 a 32). Stabile a quota 43 la "pulizia della città".

Acea: qui il dato è stabile, con un 69% di soddisfazione generale. In particolare, c'è una lieve flessione per l'illuminazione pubblica tra settembre scorso e oggi (da 67 a 65), mentre si registra un forte incremento in tema di "qualità dell'informazione e assistenza agli utenti" (da 59 a 63).

Aziende del trasporto pubblico: nell'assieme il dato è stabile. Le tre aziende considerate – Atac, Met.Ro. e Trambus – si attestano su un 56% di gradimento, come a settembre 2008. Scendendo nel particolare, c'è più apprezzamento per la pulizia dei mezzi (+5), la frequenza di bus e tram (+4), l'assistenza agli utenti (+2), la regolarità del servizio e l'informazione (+1). Giudizio in calo, invece, per la frequenza delle metro (-4), la loro regolarità (-3), la professionalità dei guidatori (-3) e quella del personale di servizio (-1).

Per saperne di più, vedere il testo integrale del sondaggio Ipsos.

Più informazioni su

Più informazioni su