Seguici su

Cerca nel sito

Volley Fiumicino corsara anche a Pomezia

La squadra del comune costiero supera la rivale tre set a due

Più informazioni su

Il Faro on line – Nuova prova di forza della Volley Fiumicino che, su sei trasferte disputate, coglie la quarta vittoria, conseguita come tutte le altre con il medesimo punteggio di 3-2. Piena di incognite la gara contro l’Unipol Pomezia, un’avversaria in netta ripresa rispetto ad inizio stagione e con i gialloblu che avevano disputato solamente tre allenamenti dopo la sosta natalizia, senza Margiotta a letto con la febbre, con Cipollari a mezzo servizio ma con l’esordio di Mezzopra.

Eppure, l’avvio della partita vedeva gli ospiti condurre il gioco fin dalle prime battute, attaccando con efficacia e mostrando buona tenuta in ricezione ed in difesa, dove mister D’Alessio confermava come libero il giovane Labella. Il set risultava molto combattuto, con i gialloblu che lo chiudevano con autorevolezza a 25-22, respingendo l’ultimo tentativo di recupero. Altra musica nel secondo set, dove una serie impressionante di errori permetteva al Pomezia di acquisire subito un vantaggio di cinque punti. Gli atleti del Fiumicino si innervosivano eccessivamente e non bastavano i cambi operati da D’Alessio per riportare il giusto equilibrio. Gli avversari, invece, mantenevano la calma e si aggiudicavano il parziale con il punteggio di 25-19.

Terzo set che non si discostava dal precedente, con il Pomezia che continuava a menare la danza, grazie in particolare alla prova maiuscola dell’opposto Tocci, autore di una gara superlativa fino al termine del set, chiuso 17-25. Le cose sembravano non cambiare nel quarto set, ma il Pomezia non trovava il fiato per chiudere i conti mentre i gialloblu riuscivano a prendere nuovamente un accettabile ritmo di gara. Il risultato rimaneva in altalena, con sprazzi di bel gioco da entrambe le parti. Mister D’Alessio chiamava time out per chiedere ai suoi ragazzi un ultimo tentativo di recuperare la partita. I giocatori rientravano in campo con un diverso atteggiamento, iniziando a ricucire lo strappo. Inoltre il successivo cambio che sostituiva Cipollari con Mezzopra lasciando Introna come attaccante di prima linea, scombussolava del tutto i piani del Pomezia, che non trovava le adeguate contromisure e permetteva agli atleti del Fiumicino di realizzare un parziale di 13-4, che li portava a chiudere il parziale 25-22 proprio con un attacco di Introna da posto quattro.

L’ultimo set iniziava con un po’ di ritardo a causa dell’infortunio occorso a Giacomo Viva il quale, comunque, riprendeva il suo posto. Cercavano di approfittare della situazione i locali, che si portavano al cambio campo sull’8-4, ma la nuova reazione dei gialloblu era veemente e permetteva loro di pareggiare, prima, e di portarsi poi sul 14-12. Purtroppo sfumavano entrambe i match point ed il Pomezia si portava a sua volta in vantaggio per 15-14 e 16-15. Erano ancora bravi i gialloblu a mantenere la concentrazione, così prima pareggiavano e poi riuscivano finalmente a chiudere la partita 18-16 con l’ultimo punto marcato da Viva, con un pallonetto a scavalcare il muro avversario. Ora la squadra è attesa da altri due scontri importanti che potrebbero far chiudere la stagione con l’obiettivoraggiunto.

Formazioni: Unipol Pomezia: Tocci, Miglioranza, Sau, Labardi, Bertazzoni, Biancalana, Consalvi, Mancini, Sottocorona, Antonini (K), Di Lena (L). All. Buratti.
Volley Fiumicino: Introna, Mezzopra, Cipollari, Gandini (K), Montesi, Oliverio, Viva, Geloso, Funghi, Maiorini, Ricci (L), Labella (L2). All. D’Alessio, vice All. Alimenti.

Unipol Pomezia – Volley Fiumicino  2 – 3  (22-25, 25-19, 25-17, 22-25, 16-18)

Più informazioni su