Seguici su

Cerca nel sito

“Dicembre, mese di pioggia e di intenso lavoro”

Ladispoli – Eufemi: “Previsto il rifacimento delle strade danneggiate con l’abbattimento delle barriere architettoniche”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Dicembre, che si è appena concluso, verrà sicuramente ricordato per le copiose piogge – ha detto il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta – ma sicuramente può essere annoverato fra quelli maggiormente produttivi per la città di Ladispoli, considerato l’altro numero di delibere che, attraverso l’approvazione della Giunta Comunale, tendono a migliorare l’aspetto della città e la qualità della vita dei suoi abitanti”.
“L’Assessorato alla Pubblica Istruzione – ha proseguito – è stato incaricato di effettuare uno studio che, da qui ai prossimi dieci anni, prenda in considerazione il fabbisogno di aule e, contemporaneamente, incaricato l’ufficio tecnico di avviare l’iter burocratico per l’ampliamento della scuola del Cerreto”.
“Un altro importante atto adottato – ha continuato Paliotta – riguarda il rifacimento della passerella sul fosso Sanguinara, da anni atteso dagli abitanti della zona di Palo Laziale che, grazie a questo provvedimento, saranno agevolmente collegati con la zona Messico e quindi con la stazione Ferroviaria, oggi raggiungibile solo attraversando il centro città”.
Ed ancora dal primo cittadino: “E’ innegabile che il maltempo abbattutosi nelle ultime settimane abbia devastato le strade della città e gli interventi tampone effettuati non abbiano risolto il problema. La Giunta ha decretato comunque il rifacimento totale delle seguenti vie, U. Foscolo, B. Croce, P. Fumaroli, viale Italia, piazza Falcone, via Taormina, via Latina, via Formia, via Ancona, via Odescalchi, piazza della Vittoria e via Roma”.
“Inoltre – ha continuato il Sindaco – verranno abbattute le barriere architettoniche ed effettuati lavori di manutenzione straordinaria del marciapiedi di viale Europa. Anche la pubblica illuminazione è stata presa in esame. Innanzitutto verranno sostituiti tutti i pali della pubblica illuminazione caduti o malandati, illuminata l’area verde di via Firenze e posizionati i nuovi lampioni su via Ancona, via Odescalchi e  via Roma. L’elenco delle opere comprende anche la realizzazione di un percorso ciclopedonale sulla via Settevene Palo Nord. Ultimo, ma non per ultimo il provvedimento che prevede, entro brevissimo tempo e grazie al grande contributo economico arrivato dalla Regione Lazio, la posa in opera di barriere a mare al fine di arginare la violenta erosione della nostra costa, quest’anno più grave che mai, e che ha messo in ginocchio gli esercizi balneari della città”.
“Malgrado le emergenze che hanno sottoposto gli uffici tecnici ad un super lavoro – ha aggiunto – voglio rammentare l’annosa vicenda che ha costretto a casa circa 200 bambini della scuola Borsellino. Per consentire loro una normale ripresa dell’attività didattica il 7 gennaio si è lavorato a pieno regime anche durante il periodo natalizio”.  “Pur nell’affanno del super lavoro – ha concluso Paliotta – a tutela della nostra città sono state inoltrate anche le richieste per il riconoscimento di stato di calamità naturale. I miei complimenti alla macchina amministrativa che è riuscita a fronteggiare uno stato di emergenza che ha messo in ginocchio molte altre realtà a noi vicine”.

Più informazioni su