Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, la maggioranza individua le aree di intervento

Prevista la riorganizzazione della macchina amministrativa, l'attuazione del Piano triennale delle Opere Pubbliche e l'approvazione del bilancio

Più informazioni su

“Un rilancio dello sviluppo della città, partendo da un accordo politico che possa definire i nuovi passi da intraprendere nei primi sei mesi del 2009”. Questo quanto è stato firmato dai consiglieri della maggioranza di centrodestra (An, Fi, Udc, Uniti per Ardea, Udeur, Lista Eufemi) che di fatto affidano ampia fiducia al   sindaco e i suoi collaboratori (Giunta, gruppo dirigente) per “l’attuazione del programma sulla base degli indirizzi deliberati dal consiglio comunale”. I consiglieri, concordano con una tempistica, l’azione su dieci macro-aree di intervento che porterà gli uffici a lavorare in questo primo semestre.
Nel dettaglio, la maggioranza prevede “la riorganizzazione della macchina amministrativa, modernizzandola e attuando politiche del personale nel segno dell’efficienza e del merito, affidando pieno sostegno alle decisioni del sindaco e dell’esecutivo nella selezione dei dirigenti e dei funzionari (entro gennaio 2009) raccomandando particolare attenzione e moderazione nella programmazione occupazionale dell’ente (entro febbraio 2009)”.
Prevista anche l’attuazione del Piano triennale delle Opere Pubbliche dando priorità all’urbanizzazione primaria del territorio, all’edilizia scolastica, alla soluzione per la sede comunale cui addivenire entro gennaio 2009 e l’approvazione della variante di salvaguardia (entro febbraio 2009) del piano delle demolizioni delle opere abusive (entro gennaio 2009) e il relativo finanziamento con il bilancio 2009 e le procedure per le aree 167 (entro gennaio 2009). Nei punti, anche “la nuova gara per il servizio rifiuti (da completare entro aprile 2009) con la raccolta differenziata, riuso e riciclo, la riduzione dei costi per lo smaltimento; la nuova gara per il servizio mensa (affidamento entro marzo 2009) contemperando qualità e contenimento costi; la nuova gara per il servizio di trasporto scolastico, alla scadenza contrattuale, con ottimizzazione delle linee e delle corse e la razionalizzazione del servizio ai fini di un consistente risparmio; la nuova gara per il servizio di trasporto pubblico locale (affidamento entro marzo 2009)”.
L’impegno dell’amministrazione sarà anche volto per l’approvazione entro febbraio del bilancio di previsione 2009 con una manovra finalizzata al risparmio di consumi, forniture, servizi voluttuari e salvaguardia spese per servizi sociali, scolastici, edilizia scolastica, manutenzione e cura del territorio e opere pubbliche. L’aumento degli introiti da sanzioni e dalla Bucalossi e il recupero di fondi dall’evasione tributaria. Aumento entrate extratributarie. Definizione, entro febbraio 2009, delle questioni relative alla zona industriale, all’area dei Palazzoni, dell’area Puccini, dei 706 ettari ex Sforza Cesarini, il fallimento del Lido delle Salzare; l’istituzione dello Sportello unico delle attività produttive, l’approvazione degli atti della società farmacia (entro gennaio 2009) e l’approvazione del regolamento Ncc e la conseguente emanazione del bando (entro febbraio 2009).

Più informazioni su