Seguici su

Cerca nel sito

Troppi debiti, da martedì le discariche chiudono i lucchetti

Ferlazio ordina la sospensione delle attività per i morosi. Problemi in vista per Pomezia, Ardea, Nettuno e Fiumicino

Più informazioni su

Il Faro on line – C’è anche la discarica di Malagrotta tra gli impianti in cui le aziende aderenti a Federlazio, da martedì prossimo, sospenderanno ‘attività di trasformazione e trattamento dei rifiuti, per protestare contro i comuni che hanno accumulato un debito di circa 200 milioni di euro nei pagamenti del servizio.
“Oltre a Malagrotta – spiega Federlazio – le discariche coinvolte nell’agitazione sono: Guidonia, Albano, Civitavecchia, Viterbo, dove vengono smaltiti anche i rifiuti di Rieti,, Latina e Frosinone. I comuni laziali serviti dagli impianti sono oltre il 90% del totale. “I Comuni che hanno accumulato i maggiori arretrati nei pagamenti, tanto che da soli coprono più del 90% degli oltre 200 milioni di euro complessivi – dice ancora Federlazio – sono Roma, Pomezia, Nettuno, Mentana, Fontenuova, Rieti, Viterbo, Monterotondo, Palombara, Ardea, Latina, Tivoli, Ariccia, Fiumicino e Ciampino”.
La protesta, fa sapere Federlazio, proseguirà ad oltranza finchè non saranno saldati i debiti o non saranno fornite garanzie sul pagamento ravvicinato degli arretrati.

Più informazioni su