Seguici su

Cerca nel sito

Nettuno si prepara a festeggiare il 65° anniversario dello sbarco angloamericano

A partire da giovedì è previsto un ricco calendario di appuntamenti

Più informazioni su

Il Faro on line – Un’altra delle tante storie commoventi e drammatiche dello sbarco angloamericano del 22 gennaio 1944 ad Anzio e Nettuno sarà quest’anno al centro delle commemorazioni del 65° anniversario. Quella di due fratelli gemelli, John e Thomas Cairncross, entrambi partiti in guerra con l’esercito britannico e morti in Italia, per un destino che li ha accumunati anche nella fine, lo stesso giorno: il 4 febbraio 1944. I loro corpi sono stati sepolti insieme al War Commonwealth Cemetery di Anzio. La loro vicenda è stata ricostruita da un gruppo di giovani Scout scozzesi, che quest’anno parteciperanno alle commemorazioni. Lo sbarco – che coinvolse la costa sud del Lazio da Nettuno, dove sbarcarono le Divisioni Usa, ad Anzio il cui porto era la testa di ponte e luogo di sbarco britannico, ad Ardea Tor S. Lorenzo dove sbarcarono britannici e truppe del Commonwealth – fu una poderosa offensiva che avrebbe dovuto portare alla liberazione di Roma dall’occupazione nazista. Le cerimonie sono  già iniziate con l’inaugurazione della mostra “Bandiere sul mare”, esposizione di divise militari della Marina italiana durante la II guerra mondiale, che si può visitare fino al 25 gennaio presso la capitaneria di porto. Le commemorazioni ufficiali si terranno giovedì 22 con la deposizione di corone di fiori ai cimiteri di guerra britannico e del Commonwealth di Anzio e Usa di Nettuno, oltre che ai monumenti ai caduti delle due città e a quelli sparsi nel territorio dedicati ai militari angloamericani. Il sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, deporrà fiori anche al Campo della Memoria di Nettuno, dedicato ai caduti della Repubblica di Salò.

Giovedì 22 gennaio

Ore 10,30 – Monumento ai Caduti – Piazza C. Battisti – Deposizione di una corona –
Picchetto d’Onore della Marina Militare;
Ore 11,00 – Cimitero Monumentale Americano – Deposizione di una corona; discorso del
Sindaco;
Ore 11,30 – Monumento della 3° divisione americana – Bosco di Foglino – Deposizione
di una corona;
Ore 15,00 – (Campo sportivo S. Barbara) Torneo di Softball “Horace Mc Garity” – City
of Baseball vs Sicily-Rome American Cemetery –;
Ore 18,00 – (Sala Consiliare) Concerto per la Pace del “Gruppo Corale Città di Nettuno”
diretto dal M° Gianluca Pagliuso, pianista – organista Sandra Petriconi.

Venerdì 23 gennaio

Ore 17,30 – (Forte Sangallo) ShingLe 22 j – Inaugurazione Biennale d’Arte contemporanea
“Guerra alla Guerra”. La mostra si concluderà il 3 febbraio;
Ore 18,30 – (Sala Consiliare) Concerto per Pace della Corale Città di Anzio diretto dai
Maestri Davide Masci e Michele Zanoni, alla pianola Corinna Pollastrini.

Sabato 24 gennaio

Ore 16,30 – (Sala Consiliare) Presentazione del premio scolastico “E arrivarono gli
americani – Il ricordo dei testimoni dell’epoca attraverso gli scritti dei bambini di oggi”,
rivolto alle scuole elementari, realizzato con la collaborazione della Banca di Credito
Cooperativo di Nettuno e di Buffetti. A seguire l’Associazione La Tamerice presenta il
Progetto Scuola Famiglia “Il filo della memoria: i nonni raccontano la storia”;
Ore 17,00 – (Sala Consiliare) Convegno storico “Lo sbarco e la resistenza” – proiezione
filmato. Relatori: Prof. Mariano Gabriele – Storico Militare – Generale Massimo Coltrinari –
Ammiraglio Giuliano Mannari – Prof. Massimo Rendina – Presidente ANPI di Roma e
Lazio. E’ prevista la partecipazione dell’On. Walter Veltroni

Domenica 25 gennaio

Ore 11,00 – (Sala Consiliare) Concerto per la Pace della Banda Musicale “A.Castellani”
diretta dal M.° Giuseppina Catanzani.

Più informazioni su